venerdì, Settembre 30, 2022

F1 | Hamilton è l’uomo da battere nel 2022

Hamilton è l’uomo da battere nel 2022. Anche se non ha vinto il campionato di F1 per pochissimo rimane lui il favorito in pista.

di Federico Caruso | @fclittlebastard

Hamilton dopo Abu Dhabi era completamente scomparso dai riflettori. Molti hanno creduto ad un suo ritiro dalla F1. La delusione cocente di aver perso in quel modo sembrava averlo ucciso psicologicamente. E invece il silenzio lo ha aiutato a concentrarsi e focalizzarsi sulla nuova stagione di F1. E adesso dopo le sue dichiarazioni, molti credono che sia lui il favorito. Hamilton è l’uomo da battere nel 2022.

Il ritorno di Hamilton in pista, è coinciso con il ritorno della F1 in pista. Così come tutti avevano previsto, qualora il pilota britannico avesse deciso di tornare in F1.

I test pre-stagionali a Barcellona, al volante della Mercedes W13, hanno dimostrato che la fiamma di voler essere al top non ha smesso di bruciare.

A 37 anni, si sta avvicinando la fine della sua carriera in F1. Ma Hamilton ha affermato che si sente ancora al massimo e proverà a vincere il suo ottavo campionato del mondo di F1.

lewis hamilton

“Naturalmente, penso che alla fine di ogni stagione, probabilmente per quelli che hanno più o meno la mia età, ovviamente stai pensando al futuro Stai pensando a quali sono i prossimi passi, quali sono i passi giusti da fare, cosa è giusto per te in termini di felicità generale? Quindi valuto sempre tutte le mie opzioni. Ma ho preso un impegno con la squadra all’inizio della stagione e alla fine amo quello che faccio. Amo far parte della squadra. Amo lavorare con, (e l’ho detto tante volte), tutti verso un obiettivo comune. Sento di dare il meglio di me. Allora perché devo partire? Ci sono così tanti modi in cui puoi rifocalizzare ed essere centrato, e direi che questo inverno è uno dei migliori che abbia mai vissuto. Quindi oggi mi sento fresco come non mai”.

Hamilton è stato lontano da tutti i social dopo la sconfitta ad Abu Dhabi.

L’inglese ha affermato che stare lontano dai riflettori gli ha permesso di non dover parlare sull’accaduto dell’ultimo GP di F1 dello scorso anno.

Ha detto: “sicuramente l’ultima cosa di cui volevo davvero parlare con qualcuno” facendo riferimento ad Abu Dhabi.

Hamilton ha trovato la forza di riprendere il volante della Mercedes di F1 grazie alla famiglia.

“Ovviamente parlo con mio padre di queste cose, perché è qualcosa che abbiamo iniziato insieme, ma non lo abbiamo nominato. (facendo riferimento all’accaduto di Abu Dhabi) In genere si trattava più di essere presenti, vivere il momento, creare ricordi. So che a volte nella vita siamo così concentrati e bloccati in certe cose come il lavoro che ci dimentichiamo di fare quelle cose. È stato un grande momento rinfrescante, pensandoci. È stato il periodo migliore che abbia mai avuto con la mia famiglia”.

Il 10 marzo Hamilton sarà di nuovo in pista con la Mercedes. Saranno gli ultimi test quelli in Bahrein. Poi si farà per davvero il 20 marzo.

Verstappen ha vinto il mondiale, ma la carica che Hamilton ha di voler dimostrare il suo primato lo renderà ancora più forte.

La rivalità di Hamilton con il pilota neo campione del mondo si può riassumere nella parole che il pilota inglese ha detto nella serie televisiva Drive to Survive:

“Penso che Max sia aggressivo da morire. E il più delle volte questo lo spinge al limite e oltre. Ho corso contro molti piloti. Ci sono sempre i bulli, ma non è così che opero. Cerco solo di batterli in pista”.

La maturità di Hamilton e la capacità di aver trovato forza nella sua famiglia, lontano dai riflettori, hanno sicuramente dato ossigeno ad un campione pronto a dare battaglia in pista.

Hamilton è l’uomo da battere nel 2022. 

Federico Caruso
Federico Caruso
Nato a Roma sotto il segno dei motori turbo V6 nel 1984. Sono sempre alla ricerca di qualcosa che mi sappia emozionare come Ayrton Senna. Scrivo con passione per amore della F1.

Ultimi articoli

3,652FollowersFollow
1,150SubscribersSubscribe