sabato, Agosto 13, 2022

F1 | Vettel, il 2022 sarà l’anno del ritiro dal circus?

Vettel a fine 2022 lascerà la F1? Il mondiale deve ancora iniziare, ma per il pilota tedesco questa potrebbe essere l’ultima stagione nel circus. Molto dipenderà dalla competitività della vettura inglese. A 35 anni Vettel dopo quattro titoli mondiali potrebbe decidere di dedicarsi ad altro. Già a fine 2021 si ipotizzava un ritiro del tedesco, smentito poi dallo stesso Vettel.

Per Vettel il 2022 sarà l’ultimo anno in F1? Presto per dirlo, però al tempo stesso non è un’ipotesi da escludere. Già lo scorso anno si erano rincorse le voci nel paddock di un possibile ritiro di “Seb” dal circus, tenendo col fiato sospeso i tanti tifosi del tedesco. Poi alla fine è stato lo stesso Vettel a porre fine a quelle voci, rinnovando il suo contratto con Aston Martin per il 2022.

Questa stagione per il quattro volte campione del mondo sarà l’anno della verità con la scuderia inglese. Il nuovo regolamento tecnico che entrerà in vigore in F1, dovrebbe dare un’opportunità all’Aston Martin per risalire la classifica.

Ma stando a quanto trapela dalla sede di Silverstone, al momento i tecnici non sarebbero particolarmente soddisfatti della vettura. Poi oltre ad una vettura competitiva, servirà avere un Vettel carico di motivazioni. Lo stesso tedesco s’è detto ancora pieno di motivazioni, nonchè di aver ancora tanta voglia di vincere.

Non potrebbe essere altrimenti per un pilota di F1, perchè se così non fosse tanto vale alzare bandiera bianca da subito no? Ma Vettel nel 2022 compirà 35 primavere, un’età dove ci si pone qualche domanda tra un GP e l’altro. Per un quattro volte campione del mondo ha senso restare in F1 per conquistare qualche punto? Onestamente è improbabile che l’Aston Martin possa lottare per le posizioni di vertice, nonostante il cambio di regolamento. Poi come sempre sarà la pista a dare i giudizi finali.

Per Vettel (non lo potrà mai ammettere per ovvi motivi) anche per il 2022 l’obiettivo principale sarà quello di battere il team-mate Stroll. Poi se si dovessero presentare delle opportunità, il pilota tedesco cercherà di sfruttare ogni occasione per cogliere degli ottimi risultati. Come accaduto lo scorso anno in Azerbaijan ed in Ungheria in gare “pazze” caratterizzate da numerosi colpi di scena.

E’ brutto da dire, ma il Vettel odierno è tutt’altra cosa rispetto a quel pilota tedesco capace di vincere quattro mondiali con la Red Bull. O di quel Vettel capace di far sognare i tifosi della rossa nel biennio 2017-2018… Poi se vogliamo parlare del Vettel come persona, beh, lì resta sempre un numero uno! E su questo non si discute!

Alberto Murador

Alberto Murador
Alberto Murador
Ciao a tutti, il mio nome è Alberto e la mia più grande passione sino dall'età di sette anni è stata la F1, ma poi ho cominciato ad appassionarmi di tutto il mondo del motorsport. Tifoso ovviamente della Ferrari, orgoglioso del " made in Italy ".
- Advertisment -
Google search engine

Ultimi articoli