F1 | Russia: Sainz a podio, Leclerc manca l’impresa

La Ferrari conclude il Gran Premio di F1 in Russia con il podio di Carlos Sainz arrivato proprio sul finale di gara. Leclerc tenta l’impresa, ma negli ultimi giri, quando ormai la pioggia era troppo forte, si gira e termina fuori dalla zona punti.

Gara entusiasmante e ricca di colpi di scena a Sochi dove la Ferrari riesce a conquistare il suo quarto podio stagionale con Carlos Sainz. Lo spagnolo, partito in prima fila accanto a Lando Norris, ha strappato immediatamente la prima posizione al britannico, riuscendo a rimanere in testa per i primi momenti del Gran Premio.

Al 15esimo giro gli uomini di Maranello richiamano ai box il #55 per tentare un undercut, montando gomma dura per poter arrivare fino in fondo. Purtroppo, però, a causa di un pit-stop piuttosto lento la vettura di Sainz scivolerà di qualche posizione più indietro rispetto a quanto previsto. Sembra essere tutto perduto, specialmente dopo la sosta di Leclerc avvenuta al 36esimo giro con mescola gialla. Anche in questo caso si perde tempo per dei problemi al fissaggio della posteriore sinistra.Russia Sainz

La gara sembra ormai decisa, con la vittoria quasi scontata di Norris che cerca in tutti i modi di tenere dietro Lewis Hamilton. Sul finale però accade l’impensabile: la pioggia si abbatte sul circuito di Sochi e sono tutti molto titubanti sul da farsi.

La Ferrari non ha dubbi e richiama immediatamente il pilota spagnolo per effettuare il passaggio da slick a intermedia, al fine di evitare ulteriori danni. Con il tempismo dalla propria parte e la presunzione dei giovani che insistono a voler rimanere in pista con le gomme da asciutto, Sainz riesce ad agguantare e a sigillare la terza posizione. Un lieto fine oggi inaspettato per i tifosi della Rossa che sembravano ormai rassegnati al loro solito destino.

Purtroppo, non si può dire lo stesso per Leclerc che ha concluso la corsa in 15esima piazza, fuori dalla zona punti. Il risultato non cancella l’ottima performance del monegasco partito dal fondo della griglia per scontare la penalità dovuta al cambio di power unit, dando la sua ennesima dimostrazione di grinta e forza. Carattere di chi è pronto a voler competere per il mondiale di F1 già dal prossimo anno. E lo ha dimostrato proprio in occasione degli ultimi giri quando ha tentato l’impresa podio con le slick.

Con il buon risultato di oggi la Ferrari accorcia le distanze con la McLaren, che in Russia ha visto sfumare una ghiotta occasione con la possibile vittoria di Lando Norris. Anche sul fronte del terzo posto in campionato, la lotta continua a farsi parecchio interessante.


Maria Iuliano

Classe 1996, capelli rossi come la Rossa, poliglotta e amante della Formula 1. Cresciuta con il mito di Schumacher, cerco di trasmettere la mia passione con le parole. "Ho sempre creduto che non ci si debba mai, mai arrendere, e continuare a lottare anche quando c'è una piccola, piccolissima chance". - Michael Schumacher