F1 | Olanda: Super Max Verstappen trionfa in casa

Il Gran Premio di F1 in Olanda si conclude con la vittoria di Super Max Verstappen che festeggia di fronte ai tifosi Orange. La strategia della doppia sosta ai box ha portato l’olandese di Red Bull a intascare venticinque punti fondamentali per la lotta mondiale tra lui e Lewis Hamilton.

Verstappen Olanda F1

Max Verstappen corona un weekend da sogno con la vittoria del Gran Premio d’Olanda in F1, davanti ai tifosi di casa propria che hanno assediato ormai da giorni il circuito di Zandvoort. Il pilota della Red Bull, autore della pole position sigillata ieri pomeriggio, ha dominato la gara sin dalla partenza, riuscendo a rispondere nel migliore dei modi alle strategie adottate da Lewis Hamilton e dalla Mercedes, andata in confusione nel finale.

Le due soste ai box, avvenute rispettivamente al ventunesimo e al quarantunesimo in giro (in risposta alle mosse della scuderia di Brackley), si sono rivelate vincenti. In modo particolare il secondo pit-stop, dove il team austriaco ha optato per la scelta della gomma bianca per poter arrivare fino in fondo e gestire il tutto al meglio. Viste anche le difficoltà riscontrate dallo stesso Hamilton con la doppia scelta della media.

La Mercedes, in netta difficoltà soprattutto nel finale, non si è rivelata essere troppo pericolosa per l’olandese della Red Bull, che mette in tasca altri venticinque punti allungando sul sette volte iridato. La dimostrazione che il team c’è ed è pronto a schiacciare sull’acceleratore per andare a prendere quel mondiale che manca ormai da parecchi anni.

Con il trionfo di oggi Max Verstappen si trova a condurre la classifica piloti. E magari che non sia proprio la festa in casa propria a dare quella spinta in più al 23enne della scuderia austriaca per mettere le mani sul titolo. I diretti rivali sono ancora pericolosi, lì con il fiato sul collo, ma non è detto che la gara di oggi a Zandvoort non possa fare da vero e proprio spartiacque da qui alla fine del campionato che, ricordiamo, conta ancora altre nove gare.


Maria Iuliano

Classe 1996, capelli rossi come la Rossa, poliglotta e amante della Formula 1. Cresciuta con il mito di Schumacher, cerco di trasmettere la mia passione con le parole. "Ho sempre creduto che non ci si debba mai, mai arrendere, e continuare a lottare anche quando c'è una piccola, piccolissima chance". - Michael Schumacher