F1 | MadMax a Monza: follia e penalità

F1 | MadMax nel GP d’Italia a Monza è stato protagonista in negativo della corsa. L’olandese di casa Red Bull alla prima chicane del 26° giro è stato protagonista di un incidente con il rivale Hamilton che avrebbe potuto avere delle conseguenze gravi (santo Halo). Per Verstappen tre posizioni di penalità in griglia nel GP di Russia, e due punti di penalità sulla patente. In Russia ci sarà un nuovo scontro in pista tra i due duellanti per il mondiale?

In F1 “MadMax” Verstappen l’ha combinata grossa nel GP d’Italia? C’è chi dice no, chi si. Sta di fatto che la lotta per il mondiale tra l’olandese ed Hamilton si sta rivelando senza esclusione di colpi. Dopo il crash di Silverstone tra i due rivali per il titolo, ecco la replica qui a Monza! Se a Silverstone è stato Hamilton nel buttar fuori pista Verstappen, qui a Monza le parti si sono invertite. 1-1 e palla al centro verrebbe da dire. Chi andrà tra i due sul 2-1?

Ma c’è chi non la pensa così, primi su tutti i commissari di gara che a distanza di diverse ore dalla conclusione del GP hanno deciso di infliggere una penalità a Verstappen per la manovra fatta ai danni di Hamilton.

Ben tre posizioni di penalità in griglia per l’olandese della Red Bull in Russia, e due punti in meno sulla patente. In F1 “MadMax” non è nuovo a certe manovre in pista, soprattutto quando c’è un corpo a corpo con un rivale. Forse il vero sconfitto di oggi è Verstappen, perchè ha dimostrato di non ragionare tanto con la testa sapendo di essere in lotta per il mondiale. Questo potrebbe fare la differenza nei prossimi GP. Hamilton avrà questa carta a suo favore da giocare, occhio!

Tuttavia era inevitabile che Verstappen si sarebbe voluto “far giustizia” da solo dopo il botto di Silverstone, quindi da un lato sportivo ci può stare. Però la manovra dell’olandese su Hamilton è stata forse più voluta rispetto a quella effettuata a Silverstone dal pilota Mercedes a Verstappen. Probabile che senza il crash tra i due rivali per il mondiale, Hamilton avrebbe vinto la corsa, e quindi l’inglese sarebbe tornato in testa nella classifica piloti. Hamilton in Russia avrà di fatto un’occasione ghiotta per colmare il gap dal rivale della Red Bull…

Un’altra cosa certa è che se le monoposto di F1 non avessero avuto l’halo quest’oggi, beh, non si parlerebbe della doppietta McLaren a Monza, ma di ben altre cose. Fortunatamente non è successo nulla di grave. Ciò nonostante, Hamilton avrebbe lamentato male al collo dopo l’incidente con Verstappen.

Anzi, per rincarare la dose il britannico ha dato dell’opportunista al pilota della Red Bull. Ormai è palese, la rivalità tra i due è senza esclusione di colpi, sia in pista che al di fuori. Avrà la meglio chi riuscirà ad essere non solo più forte in pista, ma anche chi sarà più forte a livello psicologico.

Ora tra due settimane in Russia sarà molto interessante vedere se i rapporti tra Verstappen ed Hamilton resteranno ancora tesi, o se in qualche modo le acque si calmeranno. Una cosa è certa, a guadagnarci è la F1 stessa in termini di popolarità, con Liberty che non aspettava altro che la rivalità tra i due rivali esplodesse definitivamente. Una lotta per il titolo così intensa in F1 non capitava da diversi anni, e la ciliegina sulla torta per Liberty sarebbe se il tutto si decidesse all’ultimo GP.

Alberto Murador


Alberto Murador

Ciao a tutti, il mio nome è Alberto e la mia più grande passione sino dall'età di sette anni è stata la F1, ma poi ho cominciato ad appassionarmi di tutto il mondo del motorsport. Tifoso ovviamente della Ferrari, orgoglioso del " made in Italy ".