F1 | Sauber e Alfa Romeo ancora insieme, siglato un accordo pluriennale

Alfa Romeo e Sauber ancora insoieme. Prolungato il rapporto cointrarttuale che lega la Casa di Arese con il team fondato da Peter Sauber, sulla spinta dell’Amministratore Delegato della Casa di Arese Jean-Philippe Imparato.

Il team satellite della Ferrari, dunque, continuerà a correre con lo storico marchio del Biscione, prolungando così una partnership che non si limita solo all’aspetto pubblicitario ma che ha anche un ritorno dal punto di vista tecnologico, portando a delle inevitabili ricadute sulla produzione di serie.

Queste le parole di Imparato:

Alfa Romeo è uno storico marchio automobilistco italiano, nato nelle competizioni.. Oggi siamo orgogliosi di continuare a onorare quel DNA sportivo mettendolo al centro del futuro del nostro marchio. Siamo guidati dalla passione e dall’eccellenza. La Formula Uno rappresenta un laboratorio all’avanguardia per l’imminente elettrificazione della nostra gamma, pienamente coerente con la nostra strategia per gli anni a venire. Inoltre, il Motorsport offre l’esposizione globale che intendiamo sfruttare appieno per costruire un futuro di successo

Gli fa eco Fréderic Vasseur, Team principal della storica scuderia elvetica:

“Siamo lieti di annunciare il prolungamento di questa partnership. Alfa Romeo è stato un partner incredibile negli ultimi anni, e siamo ancora più entusiasti per quello che faremo ancora insieme. Le nuove norme ci  danno la possibilità di fare un ulteriore passo avanti e sono convinto che siamo nelle condizioni di fare grandi progressi insieme. Siamo impazienti di guardare insieme al futuro e di continuare a muoverci verso la parte alta della griglia. Questo rapporto è anche molto importante per la nostra azienda nel suo complesso, al di là della pista: il lavoro che abbiamo fatto in ambito automotive ha dimostrato la rilevanza delle competenze  tecnologiche e delle capacità produttive di Sauber Engineering e siamo fiduciosi di poter continuare a lavorare per Alfa Romeo su nuovi ed entusiasmanti progetti che daranno forma al futuro dell’industria automobilistica”

La scuderia elvetica, al centro di indiscrezioni e voci di mercfato che le vedrebbero accostati i nomi di Mick Schumacher e Valtteri Bottas, ha mnesso così un punto fermo nel proprio percorso nella massima formula, proseguendo certamente il rapporto con Ferrari ma anche quello tecnico con la Casa di Arese, grazie a un accordo pluriennale che verrà rimesso a valutazioni annuali di entrambe le parti.