F1 | Cristiano Martelli di ACI su riaperture autodromi nazionali

Non appare vicinissima la data in cui il pubblico potrà riappropriarsi degli autodromi nazionali e tornare quindi dal vivo ad assistere ad eventi di motorsport sui tracciati della nostra nazione. Con Cristiano Martelli di ACI abbiamo provato a fare chiarezza.

 

 

di Francesco Svelto |

Con Cristiano Martelli, Presidente commissione ACI eSport, abbiamo toccato anche il delicato tema delle gare che sul territorio nazionale avvengono ancora a porte chiuse. Sebbene abbiamo visto – anche nell’ultimo evento di Silverstone – tribune piene e numeri assurdi per il periodo che stiamo vivendo (140000+ persone nell’arco del weekend), in Italia siamo ancora ben lontani dal concretizzare idee del genere.

Con il timore che il momento migliore, almeno per la stagione estiva, sul tema dei numeri del contagio sia purtroppo alle spalle – si vedano i dati degli ultimi giorni – forse non è ottimistico pensare di rivedere tanto presto il pubblico delle grandi occasioni per gli eventi sui circuiti del territorio. Martelli ci ha aiutato a fare chiarezza su questo tema indicandoci quelle che sono le ultime novità:

L’apertura degli autodromi è un tema scottante. Appena una settimana fa ero a Imola con Gian Carlo Minardi, presidente del circuito, e si stava affrontando una serie di discussioni tra cui questa. Sembra che si voglia aprire Monza per le gare GT e usarla come test per poi capire se è una strada percorribile per tutti oppure no. Sicuramente il tutto è legato a una limitazione sulle numeriche di presenza. Dunque ci sarà questo test e poi successive valutazioni. Tra l’altro il fatto che i contagi stiano risalendo non è una buona notizia. Per quanto riguarda questa situazione, diventa molto oneroso anche mettere i controlli perché dove era prevista una persona, ora ce ne vogliono tre. E’ un problema quindi anche di costi. E’ un tema difficile. Da parte dei circuiti e anche ACI la volontà di aprire al pubblico è un tema principale e importantissimo.

Francesco Svelto


Francesco Svelto

Non un tifoso della F1... ma un appassionato di tutto ciò che è pure-racing a 4 ruote! Nota bene, ho scritto "pure-racing".