A Charles Leclerc il premio Bandini 2021

Ieri a Maranello è stato conferito a Charles Leclerc il premio Lorenzo Bandini: “Credo nel team, 2022 opportunità per il Mondiale”.

Non a Brisighella come da tradizione, ma a Maranello nella suggestiva sala delle vittorie del Museo Ferrari, ieri ha avuto luogo la cerimonia d’assegnazione per il premio Lorenzo Bandini 2021. A vincerlo è stato Charles Leclerc.

Il premio Lorenzo Bandini, istituito dal 1992 ogni anno premia un giovane pilota che nella stagione precedente ha dimostrato e messo in luce le proprie doti di guida. Il riferimento è stato quello della stagione 2019 anno in cui Leclerc sulla sua Ferrari ha conquistato 2 vittorie e 7 pole position.

“ Sono onorato di ricevere questo premio che dal 1992 ad oggi è stato vinto da ben 7 campioni del mondo. Speriamo che sia di buon auspicio per il futuro, adesso sono concentrato al 200% per Silverstone!”

Non era necessario ma l’entusiasmo per il premio mette al riparo Leclerc e zittisce i rumors che volevano per il monegasco un futuro immediato in Red Bull.

“Credo che il 2022 possa essere una buona opportunità. La macchina cambierà del tutto e ci sarà occasione per la Ferrari di far bene. Vedremo come andrà e cosa servirà per vincere. La squadra è sicuramente importantissima, è tutto. Siamo tutti uniti per gli obiettivi”

Parole che non appaiono solo di circostanza ma legano il pilota monegasco alla Ferrari con entusiasmo e fiducia per il futuro. Futuro che in quel di Maranello resta ad oggi un’incognita. Vedremo se nel 2023, alla luce dei risultati ottenuti, il clima rimarrà questo.

Prima di Leclerc nel 2019 il premio fu assegnato ad Antonio Giovinazzi. Nel suo albo d’oro diversi piloti campioni del mondo. Schumacher, Alonso, Jacques Villeneuve, Lewis Hamilton, Nico Rosberg  sono solo alcuni dei vincitori.


Alessandro Francese

Appassionato di sport, motori e Alfa Romeo ho sempre cercato di fare dei miei interessi un lavoro. Dalla tesi su Gianni Brera al mio impegno quotidiano in una concessionaria, almeno in parte, credo di esserci riuscito. Questo però è solo l'inizio! "Se una persona non ha più sogni, non ha più alcuna ragione di vivere." Cit. Ayrton Senna