F1 | Baku: vince Perez, gara segnata da due episodi di scoppio gomme

Giornata intensa a Baku dove due episodi di scoppio gomme Pirelli hanno segnato la gara. Prima Stroll e poi Verstappen, leader della gara, vengono messi fuorigioco e provocano una safety-car e una interruzione con conseguente restart. Anche Hamilton è protagonista di un grave errore che lo mette a zero in classifica. Male la Ferrari dopo la pole-position di ieri. 

Testi a cura di Francesco Svelto

Riepilogo audio a cura di Alessandro Francese

Ci si attendeva una gara spettacolare oggi e Baku ci regala una gara decisamente non piatta. Leclerc era il grande atteso di oggi ma la Ferrari non ha potuto nulla se non resistere nei primissimi giri della gara per poi capitolare sotto i colpi di Red Bull e Mercedes. Solo loro? No. Perchè di li a poco Leclerc si sarebbe trovato anche dietro a AlphaTauri – con Gasly – e Aston Martin – con Vettel. Quindi l’esaltazione per la pole di ieri è stata nettamente da ridimensionare oggi.

La gara in realtà è stata condizionata da due episodi molto particolari quanto simili tra loro: lo scoppio delle gomme posteriori (sinistre) Pirelli sulle macchine di Stroll e Ocon. Il primo episodio è avvenuto al giro 31 ed ha causato una safety car, mentre il secondo ad appena due giri dalla fine ed ha provocato il caos. Bandiera rossa e ripartenza da fermo.

Davvero un peccato per Max Verstappen, vero e unico dominatore del weekend, super-favorito insieme alla sua Red Bull-Honda a Baku sin dalla giornata di venerdi.

https://twitter.com/F1/status/1401533323500036099

Ripartenza da fermo, scrivevamo. Senza però il leader della gara e senza la doppietta Red Bull che stava sopraggiungendo. Il restart degli ultimi chilometri vede Perez in pole seguito da Hamilton e uno straordinario Vettel. Due giri, circa 13 km di gara ma non sono mancati ulteriori colpi di scena. Sulla griglia, infatti, i freni di Hamilton fumano tantissimo, si solleva una colonna vistosa dalle due anteriori dell’inglese. E al restart, in curva 1 il campione del mondo in carica va a finire clamorosamente dritto, riparte ultimo e perde la possibilità di guadagnare punti sullo sfortunato olandese.

La vince Sergio Perez, alla sua prima affermazione con Red Bull. Ma il messicano è accompagnato sul podio da due grandissimi protagonisti della giornata di oggi: Vettel su Aston Martin – autore di una gara stoica coadiuvata da un’ottima strategia – e Gasly su AlphaTauri-Honda – velocissima e consistente per tutto il weekend – che precedono agevolmente Charles Leclerc su Ferrari.

Una nota di lieve demerito per Sainz, protagonista a inizio gara di un dritto che l’ha costretto a perdere tantissimo tempo e lo relega ad una mediocre ottava posizione finale.

Il riepilogo audio della gara:

Ascolta “Cronaca del GP dell’Azerbaijan 2021” su Spreaker.

Il risultato finale del GP di Azerbaijan 2021:

https://twitter.com/F1/status/1401548471958659083


Francesco Svelto

Non un tifoso della F1... ma un appassionato di tutto ciò che è pure-racing a 4 ruote! Nota bene, ho scritto "pure-racing".