F1 | Monaco: la Ferrari si prende la pole con Charles Leclerc

La prima pole della Ferrari in questa stagione di F1 arriva a Monaco con Charles Leclerc. Il monegasco partirà dalla prima fila nella gara di domani pomeriggio, ma attenzione alle condizioni della monoposto dopo l’impatto avvenuto nel finale.

La Ferrari sorride a Monaco grazie alla pole position conquistata da Charles Leclerc, la prima di questo 2021 dopo una stagione di F1 in totale digiuno. Un weekend finora quasi perfetto per la Rossa di Maranello che ha registrato delle performance al di sopra delle aspettative già nelle prove libere del giovedì.

Risultati di poco conto che si pensava fossero solo fumo negli occhi, ma entrambe le Ferrari hanno dimostrato di potersi giocare il Gran Premio lungo le curve del circuito monegasco, a casa di Charles. Ed è proprio il #16 in tuta rossa che oggi ha voluto stupire con la sua grinta e la sua voglia di riscattarsi dopo gli appuntamenti degli anni scorsi decisamente da dimenticare.Ferrari Monaco Leclerc

La pole conquistata dal vincitore di Monza 2019 è da considerare, però, dal sapore dolceamaro. Infatti, Leclerc a circa diciotto secondi dalla fine del Q3 tocca la barriera danneggiando l’anteriore destra e andando conseguentemente a muro nel corso del suo secondo tentativo. Inevitabilmente entra in campo il regime di bandiera rossa, segnale di conclusione della sessione delle qualifiche odierne.

Al momento sembra che la vettura non abbia riportato danni fin troppo gravi, l’unico timore riguarda il cambio, che se sostituito potrà portare penalità alla Scuderia. Un responso che avremo, forse, solo tra qualche ora da parte del team italiano e dalla stessa FIA.

Meno soddisfatto, invece, Carlos Sainz convinto di poter fare ancora meglio e magari partire proprio dalla prima fila accanto al compagno di squadra. Lo spagnolo ha registrato più volte il miglior tempo nel primo settore, portandosi anche in testa al gruppo. Sarebbe stata l’occasione adatta per il pilota 26enne di dimostrare di che pasta è fatto, ma non è detto che le cose nel corso della gara di domani non possano cambiare.

foto Massimo Botazzi

Per la prima volta dopo tanto tempo, il favorito Max Verstappen partirà alle spalle di una Rossa, così come la Mercedes di Valtteri Bottas che ha conquistato solo la seconda fila. Il team anglo-tedesco, infatti, è sembrato essere un po’ sottotono sin dall’inizio di questo weekend monegasco, tanto da essere considerato poco credibile, vista la loro abilità nel bluffare e di uscire allo scoperto solo nei momenti chiave. Un colpo di scena inaspettato, soprattutto per Lewis Hamilton (P7).

Siamo ancora a metà partita e non tutti hanno ancora scoperto le proprie carte. Saranno rivelate soltanto nell’unica giornata che conta davvero: la domenica di gara. L’unico imperativo? Vietato sbagliare.

https://twitter.com/F1/status/1396106972706000898?s=20

 


Maria Iuliano

Classe 1996, capelli rossi come la Rossa, poliglotta e amante della Formula 1. Cresciuta con il mito di Schumacher, cerco di trasmettere la mia passione con le parole. "Ho sempre creduto che non ci si debba mai, mai arrendere, e continuare a lottare anche quando c'è una piccola, piccolissima chance". - Michael Schumacher