F1 | Monaco: la Ferrari di Leclerc non parte ma Sainz arriva a podio

La Ferrari trova il primo podio della stagione, ma perde un’occasione d’oro, dopo la pole position e il botto di Leclerc, in mattinata la monoposto non era in grado di stare in pista, rendendo vana la prima pole della stagione per la Ferrari.

La Ferrari chiude il suo migliore weekend della stagione con l’amaro in bocca. La pole position di Leclerc è risultata vana. Il botto del monegasco alla fine delle qualifiche ha compromesso la scuderia di Maranello non è stata in grado di risolvere il problema alla monoposto numero 16.

Dopo accertamenti la Ferrari ha garantito la messa a punto della monoposto di Leclerc per la gara, ma una volta sceso in pista il monegasco a lamentato vari problemi alla monoposto. Incredibile come in Ferrari fossero sicuri di aver risolto il problema, ma poi una volta scesa in pista, la monoposto non andava.

Un’occasione sciupata per la Ferrari, la quale nel corso dell’intero weekend ha dimostrato una grande velocità in pista, sia sul giro secco che sul passo gara. Forse la troppa foga di far partire Leclerc dalla prima piazza ha portato a errori grossolani nella valutazione dei danni alla monoposto.

Davvero un errore troppo grande per metterlo in secondo piano.

Carlos Sainz protagonista in casa Ferrari questo weekend al suo primo podio assoluto in Ferrari, con il rimpianto di non aver concluso il suo ultimo tentativo in qualifica. Punti importanti per la classifica costruttori, ma soprattutto la consapevolezza di poter dire la sua con la SF21.

La Ferrari si mangia letteralmente le mani per questa RARA pole position, colpe non solo dei meccanici, ma anche di Leclerc che ha cercato il limite rischiando e forse osando troppo.

Non sono ammessi questi scivoloni in una stagione dove avere una, se non due monoposto, in prima fila, è una cosa estremamente rara. Ancora una volta la Ferrari butta al vento occasioni d’oro.

https://twitter.com/fia/status/1396482410959806466