F1 | Mercedes: Allison, squadra che vince… si cambia!

Alla Mercedes Allison assumerà il ruolo di chief technical officer all’interno del team. L’inglese ex Ferrari lascerà il suo ruolo dal 1° luglio a Mike Elliott. Nel team di Brackley si continua con il rinnovamento dei ruoli all’interno del team, promuovendo sempre i tecnici “homemade”. Questo è un chiaro segnale che la casa tedesca vuole continuare a vincere in F1.

Il mondiale di F1 è appena iniziato, eppure in casa Mercedes è arrivato un annuncio molto importante in ottica futura. James Allison dal 1° luglio ricoprirà il ruolo di chief technical officer, lasciando il ruolo di direttore tecnico a Mike Elliott. Dunque in casa Mercedes Allison andrà a ricoprire un nuovo ruolo, per restare sempre nel team di Brackley ma con meno responsabilità diciamo. Questo è quanto si apprende dalle dichiarazioni rilasciate dal team anglo-tedesco.

https://twitter.com/MercedesAMGF1/status/1380461956902051841

 

La figura di Allison è stata molto importante per quel che riguarda i successi della Mercedes in F1 in queste ultime stagioni. Wolff ha ritenuto fondamentale mantenere Allison nella scuderia anche per il futuro. Tuttavia il team tedesco al tempo stesso ha ritenuto opportuno promuovere Elliot. L’inglese è attualmente il responsabile aerodinamico della scuderia campione del mondo.

Dunque in Mercedes si continuano ad apportare degli importanti cambiamenti all’interno del proprio organico. Nel quartier generale di Brackley si pensa al futuro. La Mercedes in F1 sta dominando dall’inizio dell’era ibrida, e con tali mosse vuole lanciare un messaggio chiaro agli avversari. Continuare il dominio anche nei prossimi anni.

Non è un caso che il nuovo direttore tecnico sia cresciuto all’interno della scuderia tedesca.

Ciò dimostra che in casa Mercedes vengono sempre ripagati coloro che contribuiscono ai successi in F1. Tra le altre cose Elliott ha già lavorato in passato con Allison ai tempi della Renault.

Dopo il rinnovo di Toto Wolff lo scorso anno, e l’annuncio odierno di Allison ed Elliott, la Mercedes continua a sistemare i vari tasselli. Questo almeno per quel che riguarda le figure chiave sul fronte tecnico.

Resta da capire quali saranno le decisioni per quel che riguarda la line-up dei piloti per il 2022. Sia Hamilton che Bottas sono in scadenza di contratto, e non è da escludere che nessuno dei due sarà al via con la Mercedes il prossimo anno.

Una cosa pare certa quanto ovvia: uno dei due sedili Mercedes sarà sicuramente occupato da George Russell. Il pilota della Williams è un talento a cui Wolff non sarà disposto a privarsi ancora a lungo.

 

Soprattutto dopo quello che ha dimostrato in un solo weekend di gara (Sakhir 2020). L’altro sedile invece resta un punto di domanda.

Il quesito è quello se Hamilton rinnoverà a fine 2021 con Mercedes. L’esito del campionato del mondo determinerà la decisione dell’inglese.

Vincendo l’ottavo titolo Hamilton potrebbe decidere di appendere il casco al chiodo, lasciando così a Bottas il ruolo di prima guida. Ma qualora il britannico non riuscisse a vincere quest’anno…

Alberto Murador


Alberto Murador

Ciao a tutti, il mio nome è Alberto e la mia più grande passione sino dall'età di sette anni è stata la F1, ma poi ho cominciato ad appassionarmi di tutto il mondo del motorsport. Tifoso ovviamente della Ferrari, orgoglioso del " made in Italy ".

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: