F1 | Minardi: “Imola, pochissime possibilità di pubblico”

La F1 ad Imola quest’anno avrà o no la presenza del pubblico sulle tribune? Sull’argomento è intervenuto Gian Carlo Minardi ai microfoni di Pit-Talk. Dipenderà molto dall’evoluzione della pandemia legata al covid. Come per il GP di F1, anche il Minardi day la presenza del pubblico resta un punto di domanda.


 

 

Ad Imola il GP di F1 ed il Minardi day saranno due tra gli eventi più importanti per il circuito intitolato ad Enzo e Dino Ferrari quest’anno. Il GP di F1 sarà la terza prova del mondiale 2021, con l’evento che si svolgerà dal 16 al 18 aprile. Se c’è la conferma al 100% sul regolare svolgimento della corsa romagnola, resta da capire se quest’anno ci sarà la presenza del pubblico sulle tribune.

 

Lo scorso anno a pochi giorni dal GP, il governatore dell’Emilia Romagna Bonaccini con un’ordinanza regionale vietò la presenza del pubblico sul circuito del Santerno per via della seconda ondata del covid. A circa un mese dall’evento di F1, c’è molta l’attesa per capire quale decisione verrà presa in merito. Sull’argomento è intervenuto Giancarlo Minardi ai microfoni di Pit-Talk. Il Presidente di Formula Imola ha affermato che è ancora in fase di stallo la decisione sulla presenza del pubblico durante il GP:

 

Imola porte aperte o chiuse? Molto difficile dirlo visto che siamo in zona rossa. La logica ci porta a vedere poche possibilità di avere pubblico. Noi abbiamo fatto un lavoro eccezionale prima di tutto per avere il Gran Premio, anzi, chapeau a chi c’era prima di me (Estense al comando di Formula Imola, ndr).

A novembre come ricorderete la presenza del pubblico è stata annullata solo il martedì prima dell’evento. Formula Imola comunque è pronta con tutti i protocolli del caso qualora si aprisse uno spiraglio per la presenza del pubblico. C’è un bel gruppo di lavoro, Imola si è fatta trovare pronta lo scorso novembre e si farà trovare pronta il prossimo 18 aprile!”

A prescindere da come evolverà la situazione pandemica del covid da qui alle prossime settimane, beh, rispettando il distanziamento sociale e tutti i protocolli necessari (come sottolineato da Minardi) il pubblico deve far parte dell’evento.

Non a piena capienza dell’impianto ovviamente, ma le circa 30 000 persone che sarebbero dovute essere presenti lo scorso novembre, quello si!

Il binomio F1-Imola non è la stessa cosa senza pubblico, i tifosi sono le colonne portanti di un GP così importante, non solo per i nostri colori, ma per quello che ha sempre rappresentato Imola a livello mondiale.

Poi il Presidente di Formula Imola ha parlato del Minardi day, ovvero l’evento motoristico che omaggia la storia della scuderia di Faenza, ma non solo. Un appuntamento immancabile per tutti i veri appassionati della F1, nonchè di tutto il motorsport.

Quest’anno la quinta edizione è fissata per il 28-29 agosto sempre ad Imola naturalmente. Anche in questo caso la presenza del pubblico non è assicurata al momento, come affermato da Giancarlo Minardi:

La speranza è che ci sia il pubblico ad agosto incrociando le dita. Alla fine di agosto in quel periodo lì si concentrano tutti gli eventi perché tutti stanno sperando nell’apertura al pubblico.

In realtà ci son due motivi per cui abbiamo spostato la data da aprile ad agosto: la prima è che arrivando la F1 ad aprile, ci chiedono due settimane prima e una settimana dopo di esclusiva per il circuito, e ad ora sarebbe stato senza pubblico. Noi riteniamo che il Minardi Day sia un evento da vivere tra gli amici e gli appassionati, tutti insieme, faremo di tutto per essere in presenza e ripetere, anzi arricchire con ulteriori novità, da qui ad agosto.”

Già il regolare svolgimento dell’evento sarebbe un grosso passo in avanti rispetto al 2020, quando purtroppo il Minardi day fu cancellato. Ma per fine agosto la situazione dovrebbe (si spera) essere decisamente migliore rispetto ad ora. Poi vivere un evento così magico come il Minardi day a fine agosto ad Imola, beh, rappresenta qualcosa che a sole parole è sempre difficile descrivere!

Alberto Murador


Alberto Murador

Ciao a tutti, il mio nome è Alberto e la mia più grande passione sino dall'età di sette anni è stata la F1, ma poi ho cominciato ad appassionarmi di tutto il mondo del motorsport. Tifoso ovviamente della Ferrari, orgoglioso del " made in Italy ".

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: