F1 | La Porsche apre le porte alla massima categoria

Da anni si è sempre parlato di un eventuale ingresso nel circus da parte del colosso automobilistico tedesco, voce che in queste settimane si fa sempre più insistente.

La F1 ha sempre bisogno di rinnovamente, di novità, nuovi volti e nuovi protagonisti. A tal proposito la Porsche, dal 2012 facente parte del gruppo Volkswagen, sembra essere interessata a un approdo nella massima categoria automobilistica.

L’ingresso nel circus della casa automobilistica tedesca, impegnata nell’endurance, nella FE e nei campionati GT, potrebbe segnare una svolta storica, vedendo anche il marchio Volkswagen affacciarsi alla F1 per la prima volta.

L’ago della bilancia, in questo caso, è lo sviluppo di carburanti sintetici e evoluzioni tecnologiche che hanno un impatto ambientale estremamente ridotto, un ambito a cui la Porsche/Volkswagen tiene molto. Il cambio regolamentare che riguarda la Power Unit avverrà nel 2025, solo quano saranno chiari i dettagli riguardanti lo sviluppo di questa PU, il gruppo Volkswagen potrà prendere una decisione a riguardo.

Il vice presidente di Porsche Motorsport ha espressamente dichiarato che l’interessamento è condizionato dalle normative che FIA e LM decideranno di adottare, facendo un chiaro riferimento all’adozioni di carburanti sostenibili nello sviluppo dei motori delle monoposto.

Questo un tema che spesso fa infuriare gli amanti del motorsport, in quanto è difficile immaginare una F1 a basso impatto ambientale, nonostante la FIA in questi anni si stia adoperando molto per migliorare questo aspetto.

I rumors sono tanti, si prospetta anche la possibilità di vedere la Porsche affiancare la Red Bull come motorista dal 2025, dopo la scadenza dell’accordo Honda-Powertrains, ma si sa che i rumors in F1 sono sempre troppi. La situazione andrà monitorata, ma l’intenzione di collaborare c’è e sarebbe un’occasione d’oro ambo le parti.


%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: