F1 | Ferrari: “La stella di Charles brilla nella notte: è in seconda fila”

Charles Leclerc Sebastian Vettel
P 4 53″613 P 13 54″175
Meteo: notte, cielo sereno. Temperature: aria 24°; asfalto 24°
 

Charles Leclerc è stato autore di un giro praticamente perfetto nella fase decisiva della qualifica del Gran Premio di Sakhir che è in programma domani alle 20.10 locali (18.10 CET) sull’Outer Track del Bahrain International Circuit. Il monegasco scatterà dunque dalla seconda fila, in quarta posizione, eguagliando per la quarta volta il miglior piazzamento in griglia suo e della Scuderia dopo i Gran Premi di Gran Bretagna, Eifel e Portogallo. Sebastian Vettel è invece rimasto escluso nel Q2 e scatterà dalla piazzola numero tredici.

Q1 e Q2. Seb, sulla cui SF1000 dopo le libere del pomeriggio era precauzionalmente stata sostituita la power unit – rimontando quella usata venerdì – e Charles hanno superato la prima fase della qualifica senza troppe difficoltà, anche se il traffico e il miglioramento della pista hanno costretto entrambi a usare due treni di gomme Soft. Nel Q2 le Ferrari sono scese in pista con gomma Medium per cercare di qualificarsi con quella mescola ma si è presto compreso che non sarebbe stato possibile centrare l’obiettivo. Charles, che ha fatto un ulteriore tentativo con la stessa mescola, e Seb sono dunque tornati sul tracciato nei minuti finali con due treni di pneumatici Soft. Leclerc ha passato il turno in 53”825, mentre Vettel è rimasto escluso con 54”175 che alla fine è risultato il 13° tempo. Il tedesco, se non altro, avrà libera scelta relativamente alla mescola di gomma con la quale prendere il via della corsa.

Q3. Nella fase decisiva Charles ha avuto un unico tentativo dal momento che gli era rimasto un solo treno di gomme Soft nuove a disposizione. Temendo il traffico e considerata la limitata evoluzione del tracciato, il monegasco è sceso subito in pista ottenendo un ottimo 53”613 che in quel momento era più lento di appena due centesimi rispetto al tempo di riferimento di Max Verstappen. Il monegasco, a quel punto, è uscito dalla sua SF1000 e ha seguito la conclusione del Q3 al muretto insieme alla squadra. A conferma della bontà del suo giro, nonostante tutti gli altri concorrenti avessero un treno di gomme nuove per un ulteriore tentativo, solo i due piloti della Mercedes, Valtteri Bottas e George Russell, sono stati in grado di far meglio.

Charles Leclerc #16
quote

“Sono molto soddisfatto di questa quarta posizione. Nel Q3 abbiamo deciso di scendere in pista all’inizio della sessione. Avremmo potuto aspettare ma, sia in considerazione del traffico, sia perché avevo le idee molto chiare su quello che c’era da fare, ho preferito andare fuori subito e sono riuscito a mettere insieme un ottimo giro. A quel punto sono sceso dalla macchina perché non avevo più gomme nuove e non era pensabile riuscire a migliorare il mio tempo.Guardando alla gara devo dire che non ho troppi elementi su cui basarmi perché avendo perso per intero FP2 non ho potuto effettuare la simulazione di gara. Tuttavia mi sembra di aver trovato un buon ritmo oggi e spero di poterlo fare anche in gara. Non credo che siamo la terza forza in campo qui, ma intendo massimizzare in gara questa posizione di partenza”.

quote
Sebastian Vettel #5
quote

“In macchina oggi ho avuto delle buone sensazioni quindi non so dire per davvero cosa non sia andato per il verso giusto. Forse perdevo qualcosa sui rettilinei e anche nel settore centrale. Non so se questo possa essere in qualche modo legato al cambio di power unit ma il lavoro dei ragazzi nel box è stato ottimale perché la monoposto da guidare era perfetta. Non siamo riusciti a superare il turno ma sapevamo che poteva succedere visto che nel gruppo di mezzo la classifica è stata serratissima, proprio come ci aspettavamo. È stato un peccato perché, specialmente dopo il Q1, ero piuttosto fiducioso.Prendersi cura delle gomme in gara sarà difficile ma potrebbe essere anche la chiave per una corsa positiva. Avremo la possibilità di scegliere con quale mescola schierarsi al via e vedremo domani se riusciremo a recuperare terreno”.

quote
Mattia Binotto Team Principal
quote Una bellissima qualifica di Charles, che ha eguagliato oggi il suo miglior piazzamento stagionale. Il quarto posto è frutto del suo straordinario talento, considerato anche il fatto che aveva praticamente saltato tutta la seconda sessione di prove libere. Ci rimane solamente un piccolo rammarico per non aver centrato il passaggio in Q2 con le Medium –  ci avrebbe messo in un’ottima posizione per la gara – ma Charles sa di avere fatto tutto il possibile per riuscirci. Sebastian, che aveva perso l’ultima parte di FP3 a causa di un problema tecnico, si è sentito molto più a suo agio con la vettura rispetto a ieri ma non è riuscito a passare il taglio in Q2 in una sessione dove bastavano pochi centesimi per perdere o guadagnare posizioni preziose.
Oggi vanno fatti i complimenti anche a tutta la squadra in pista perché è stato fatto un ottimo lavoro sia nella sostituzione rapidissima della PU di Sebastian, effettuata per motivi precauzionali dopo FP3, sia nella preparazione e nell’esecuzione del programma di una sessione di qualifica molto complicata da interpretare. Domani in gara cercheremo come sempre di portare a casa il massimo dei punti possibile: non sarà facile perché i valori in campo sono molto ravvicinati ma se faremo tutto alla perfezione allora potremo toglierci qualche soddisfazione.
quote

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: