F1 | Le dichiarazioni dei piloti Ferrari dopo le qualifiche di Imola

Imola, 31 ottobre 2020 – Programma intenso nella giornata inaugurale del primo Gran Premio dell’Emilia Romagna per tutti i team che nello sperimentare l’inedito formato su tre giorni, hanno effettuato oggi sia l’unica sessione di prove libere che le qualifiche. Queste ultime non hanno particolarmente sorriso alla Scuderia Ferrari che domani alle 13.10 CET, all’Autodromo Enzo e Dino Ferrari di Imola schiererà una vettura in quarta fila e l’altra in settima in una sessione che, soprattutto per Charles Leclerc, si è giocata sul filo dei millesimi.

Q1. Allo scattare del semaforo verde i due piloti della Scuderia sono scesi subito in pista per portare a casa un tempo. Charles, con gomme Soft, ha immediatamente passato il turno sfrecciando in 1’15”123 davanti alle tribune del rettilineo principale sulle quali, pur non potendo accedere di persona, alcuni Scuderia Ferrari Club non hanno voluto far mancare il proprio supporto alla squadra esponendo i propri striscioni. Sebastian ha invece dovuto effettuare un tentativo con un treno di Soft nuove passando il turno con 1’15”705.

Q2. Nella seconda fase Charles e Seb hanno provato a qualificarsi con la mescola Medium per poterla montare al via della gara. I due piloti hanno effettuato due tentativi ciascuno: Charles ha ottenuto 1’15”625 migliorandosi fino a 1’15”338; mentre Seb ha fatto segnare 1’16”302 e poi 1’15”817. Il monegasco era decimo, il tedesco quindicesimo, e così entrambi sono rientrati ai box per montare gomme Soft e lanciarsi ancora una volta. Charles ha passato il turno in 1’15”017, mentre Sebastian ha ottenuto il 1’15”385 e poi 1’15”274, tredicesimo tempo che è però stato cancellato per superamento dei limiti della pista relegando il tedesco una posizione più in basso.

Q3. Nella fase finale Charles ha effettuato altri due tentativi con gomme Soft. Nel primo ha ottenuto 1’14”812, scendendo poi a 1’14”617. Dietro ai primi tre, i piloti dal quarto all’ottavo posto erano racchiusi in meno di due decimi e così Charles si è ritrovato con il settimo tempo a 44 millesimi dalla terza fila e a 114 dalla quarta posizione di Pierre Gasly. Il monegasco dovrà prendere il via della corsa con gomma Soft, mentre Sebastian avrà libertà di scelta per cercare di impostare al meglio una gara che deve essere all’insegna della rimonta.

Charles Leclerc #16
quote

“Adoro questa pista, specialmente in qualifica, quando si possono prendere i cordoli con maggiore aggressività.Oggi abbiamo faticato un po’ in termini di bilanciamento e non posso dirmi pienamente soddisfatto dei miei giri in Q3. Alla fine ne è venuta fuori una settima posizione che non è terribile anche se io speravo in qualcosa di meglio. Infatti siamo tutti vicinissimi e se guardo al distacco dalla quarta posizione è frustrante vedere che siamo tre piazze più indietro.Domani non sarà affatto semplice, specie perché qui i sorpassi sono molto difficili. Dovremo prendere il via con un treno di gomme Soft che hanno già percorso due giri in Q2 ma credo che, finito il primo stint, possiamo giocarci le nostre carte. La gara è domani, ed è in quella fase che si assegnano i punti”.

quote
Sebastian Vettel #5
quote

“Sono rimasto soddisfatto della qualità dei miei giri anche se è piuttosto chiaro che oggi non siamo riusciti ad essere abbastanza veloci da meritarci il passaggio del turno. In qualifica mi sono sentito meglio rispetto alle libere di questa mattina e ho provato ad estrarre tutto il potenziale dalla monoposto. Sentendomi più a mio agio, ho rischiato un po’ ma ho commesso qualche errore finendo largo alla chicane e perdendo una posizione per essere andato oltre i limiti della pista.Partiremo piuttosto indietro e domani non sarà facile recuperare dal momento che i sorpassi qui non sono affatto facili. In gara sarà importante salvaguardare le gomme e poi vedremo come si metteranno le cose. Credo che l’obiettivo sarà effettuare una sosta sola.Oggi per me si è trattato del primo giorno sulla pista di Imola e sto ancora affinando la mia sintonia con questo circuito. Posso già dire, tuttavia, che è un tracciato molto bello nel quale spero di aver ancora modo di gareggiare nel prossimo futuro”.

quote
Laurent Mekies Direttore Sportivo
quote Una qualifica abbastanza simile a quella di otto giorni fa, anche se speravamo in qualcosa di meglio. Peraltro, ciò implica la conferma della crescita del nostro potenziale rispetto alla fase centrale del campionato, pur su una pista dalle caratteristiche diverse da quella di Portimão. La quarta posizione – quello che è ragionevolmente il nostro obiettivo in questo momento ci è sfuggito per poco più di un decimo con Charles, che comunque per la nona volta quest’anno è fra i primi dieci del sabato pomeriggio. Sebastian è sembrato essere più a suo agio con la vettura ma non è riuscito a passare il taglio di Q2 e si troverà a scattare nuovamente dalla seconda metà della griglia, pur con il vantaggio di poter  scegliere la migliore mescola con cui fare la prima parte della gara.
Anche oggi abbiamo provato a passare il turno con le Medium in modo da avere un vantaggio strategico domani, facendo il primo tentativo di Q2 con questa mescola. Dopo il primo responso del cronometro se per Sebastian era chiara la scelta di riprovare a migliorarsi con le Soft, per Charles era comunque troppo rischioso affidarsi nuovamente alla gomma più dura e quindi abbiamo preferito giocare sul sicuro.
Con il formato del weekend compresso in due giorni c’è ovviamente meno tempo per preparare nella solita maniera la gara, considerato che i long run effettuati oggi sono un po’ meno rappresentativi: ci sarà quindi un’incognita in più da tenere presente. L’obiettivo resta comunque immutato: fare il massimo di punti con entrambi i piloti per recuperare terreno nella classifica Costruttori.