F1 | Ecclestone: “tornare agli aspirati!”

Bernie Ecclestone torna a parlare e attraverso la stampa inglese sembra quasi mandare dei consigli per Stefano Domenicali, di fatto, suo successore alla guida della F1. 

La prima dichiarazione riguarda le difficoltà che molti team devono affrontare quotidianamente ed in questo periodo in modo ancor più accentuato. Attacca i team minori ma forse anche quelle scelte che negli anni hanno portato alla creazioni di alcuni team poi nel tempo scomparsi miseramente.

“La standardizzazione delle componenti non comporta un risparmio. E se un team non riesce a permettersi la Formula 1 dovrebbe semplicemente restarsene a casa”.

Poi però tocca un tema che dopo l’annunciato abbandono della Honda è sempre più caldo e che si sta facendo sempre più largo, sia nei cuori degli appassionati, che nei corridoi dei paddock. Un auspicio sicuramente ma che sembra però farsi strada in modo concreto anche ai “piani” che contano.

“La massima serie dovrebbe tornare ai motori aspirati. Unità rumorose e che fanno emozionare. E’ evidente però che manca il coraggio di andare in questa direzione”.

Sarà difficile ma non impossibile e potrebbe rappresentare una rivoluzione ed un ritorno al passato nello stesso tempo a cui magari lo stesso Domenicali sta guardando per riportare la Formula 1 ai tempi d’oro in cui ci si emozionava nel sentire il rombo dei motori capace di far tremare le tribune degli autodromi.


Antonio Granato

F1 Freelance Technical Analyst - AME-Aircraft Maintenance Engineer - Ideatore e Coordinatore di F1sport.it - Ideatore e radio-conduttore di #PitTalk - Blogger ilfattoquotidiano.it - collaboratore di Autosprint Twitter: @antoniogranato