F1 | Mugello: Mercedes al comando, Ferrari 5° con Leclerc

Al Mugello la pole position del primo Gran Premio di F1 in Toscana porta la firma di Lewis Hamilton, seguito da Bottas e Verstappen che non molla le due Mercedes. Disparità in Ferrari con Leclerc quinto e Vettel in 14esima posizione.

La prima pole position della storia al Mugello viene conquistata da Lewis Hamilton che domani partirà dalla prima fila accanto a Valtteri Bottas. Ancora una volta sono le due Mercedes a dettare il passo, mentre il resto del gruppo è capitanato da Max Verstappen a poco più di tre decimi dalla prima posizione.

Quinta invece la Ferrari di Charles Leclerc che partirà accanto a Sergio Perez: un risultato che mancava da un bel po’ a Maranello. Sicuramente una magra consolazione, ma non si poteva fare di più. Altra sorte quella di Sebastian Vettel che, ancora una volta in questa stagione, non riesce a qualificarsi per il Q3. Il tedesco dovrà accontentarsi della 14esima posizione, accanto al suo ex compagno di squadra Kimi Raikkonen, che oggi ha tentato il tutto e per disputare una buona qualifica.

Il quattro volte campione del mondo commenta poi ai microfoni di Sky Sport la sua performance:

Sapevo che era difficile entrare in Q3. Il primo tentativo nel Q1 era abbastanza buono, poi non ho progredito. Non sto riuscendo a guidare bene la macchina. Abbiamo fatto un altro passo avanti, ma domani sarà una gara difficile e faremo il possibile. Non abbiamo mai gareggiato qui, è difficile fare delle previsioni. Vedremo domani come andrà.

L’unico “vantaggio” di cui potrà godere sarà quello di scegliere le gomme per poi organizzare la strategia nel migliore dei modi. Sperando di non dover essere lui a fare sia da pilota che da ingegnere.

Nel Q1 abbiamo assistito a una battaglia piuttosto combattuta, che per un attimo ha visto entrambe le Williams qualificate per la sessione successiva: mai successo in questa stagione. Ma purtroppo, anche questa volta, Russell e Latifi partiranno dalle retrovie.

Clamorosamente tra i primi esclusi rientra anche il vincitore del Gran Premio d’Italia, Pierre Gasly. Il francese viene eliminato nonostante la buona prestazione nelle prove libere di ieri che lo ha visto posizionarsi tra i primi dieci. A suo dire, l’errore è riconducibile a delle modifiche apportate alla sua monoposto: forse una mossa sbagliata da parte del team italiano.

I piloti scenderanno di nuovo in pista domani alle ore 15:10 per disputare il primo Gran Premio di Formula 1 al Mugello. Un appuntamento che rimarrà nella storia, con la speranza di una riconferma nel calendario anche per il prossimo anno.


Maria Iuliano

Classe 1996, capelli rossi come la Rossa, poliglotta e amante della Formula 1. Cresciuta con il mito di Schumacher, cerco di trasmettere la mia passione con le parole. "Ho sempre creduto che non ci si debba mai, mai arrendere, e continuare a lottare anche quando c'è una piccola, piccolissima chance". - Michael Schumacher