F1 | Russell è ancora nei progetti Mercedes

Nonostante Russell sia stato confermato dalla Williams per il 2021, Toto Wolff afferma che l’inglese rimane un punto fermo per i progetti a lungo termine della Mercedes.

di Federico Caruso | @fclittlebastard

Che George Russell fosse un pilota da tenere d’occhio non lo scopriamo di certo oggi. Fa parte della nuova generazione di piloti “terribili” che danno spettacolo in pista.

Di certo dal suo esordio in F1 ad oggi non è che siamo riusciti a vedere chissà quali grandi risultati, ma sul sedile della Williams vista fino ad oggi, ci vorrebbe qualcuno che sappia fare i miracoli, più che un pilota, per ottenere risultati migliori.

Eppure quando un ragazzo come lui, ha un vero talento, anche in situazioni difficili si riesce a mettere in mostra. Ricordiamo che George Russell in passato ha vinto nel 2017 la GP3 e nel 2018 la F2. Un giovane di grande prospettiva.

Ora che anche Latifi è stato confermato con la Williams per il 2021, Toto Wolff si dichiara felice per la dinamica dei piloti attuali.

“Siamo molto contenti della line-up che abbiamo. Valtteri e Lewis si comportano bene, vanno molto d’accordo l’uno con l’altro, il che è importante per la dinamica all’interno della squadra. Gli ingegneri apprezzano davvero molto il loro feedback. E’ importante.”

https://twitter.com/totobossf1/status/1084159813968453633

Anche Claire Williams ha ammesso che Russell rimarrà con loro fino al 2021. Il pilota britannico firmò un contratto triennale, che iniziò solamente all’inizio del 2019.

Toto Wolff ha anche aggiunto che è un bene per lui rimanere in questo momento in Williams. Non possono garantirgli un sedile in Mercedes qualora uno dei due fosse libero in futuro.

“Dall’altra parte George ha un contratto con la Williams, un contratto triennale che dura un altro anno. Claire ha chiarito che vede George come una risorsa importante per la squadra. E da quel lato bisogna rispettare la situazione contrattuale. Sapevamo, George e noi, che cosa  stavamo facendo due anni fa. Williams ha dato a George l’opportunità di entrare in F1 ed è per questo che la decisione che la Williams prende, la rispettiamo molto. Non significa che se George fosse libero, troverebbe uno slot garantito all’interno della Mercedes. Valtteri e Lewis sono i nostri piloti oggi, la lealtà è qualcosa di molto importante per noi e guardiamo sempre all’immagine da molto tempo. George fa sicuramente parte dei piani per il lungo termine, ma non per il 2021″.

Come sempre Toto Wolff chiaro e deciso.

Sarà Russell l’arma in più Mercedes post Hamilton?


Federico Caruso

Nato a Roma sotto il segno dei motori turbo V6 nel 1984. Sono sempre alla ricerca di qualcosa che mi sappia emozionare come Ayrton Senna. Scrivo con passione per amore della F1.