F1 | Ferrari: Non è solo colpa dei piloti

Leggo con una certa sorpresa le dichiarazioni del mio caro amico e collega Pino Allievi.

Infatti pur condividendo l’analisi sulla personalità di Sebastian Vettel – e sono almeno due anni, anche recentemente, che nei miei interventi su questo sito affermo che il campione tedesco ha bisogno di uno psicologo o comunque di una persona vicina che lo sappia indirizzare – trovo piuttosto fuori tempo questa critica al pilota ferrarista proprio nel giorno in cui lui non ha colpe. Mentre bisogna dare atto a lui del fatto che in questi ultimi due anni la casa del cavallino non gli ha certo fornito un mezzo in grado di competere ad armi pari con la Mercedes e con Hamilton.

Allievi sa benissimo che all’interno del team esistono contrasti non certo benefici per l’ottenimento di risultati: una lunga storia che ciclicamente torna di attualità a Maranello.

Certo, il giovane Leclerc è ancora un po’ acerbo e quindi può trovarsi in situazioni più grandi di lui e della sua relativa esperienza. Ma non dimentichiamo che un certo Lewis Hamilton apparve sulla scena della Formula 1 all’età di 22 anni e sfiorò subito il titolo mondiale lottando con Raikkonen, alla pari con Alonso e gli mancò un solo punto per il titolo. Quindi anche a 22 anni si può essere maturi per il successo.

Come scrissi a proposito di Leclerc lo scorso anno, Charles ha una determinazione quasi “cattiva” – mi si passi il termine – nonostante gli occhi da cerbiatto. Però a volte può portarlo agli eccessi.

Il problema è un altro: se con la macchina che guidi non riesci a qualificarti nelle prime due file dello schieramento è dura, durissima vincere e sei più esposto ad incidenti e sorpassi difficili.

Insomma mi sembra un po’ semplicistico affermare che Vettel da due anni manca di mentalità adeguata e che Leclerc è troppo giovane per essere investito di troppe responsabilità.

In questo modo si assolve la Ferrari che invece dovrà fare un profondo esame di coscienza.


Renato Ronco

giornalista, specializzato in motoring sportivo e commerciale dal 1963