F1 | Mercedes: il sogno di lasciare da imbattuti

Si susseguono le voci secondo cui Mercedes vorrebbe lasciare la F1 dopo la stagione 2021 rimanendo solo come fornitore di motori. Molti indizi lo confermano. Nel caso nel mirino ci sarebbe l’idea non così impossibile di lasciare da imbattuti la F1. Sarebbe un’impresa storica.

| di Alessandro Francese

Solo tre mesi fa in Australia pensavamo che la stagione subisse solo ritardi a causa della pandemia che aveva appena iniziato a imperversare per l’intero pianeta. Oggi i danni ( limitandoci a parlare di sport consapevoli che i problemi sono altri) sono incalcolabili e allo stato attuale dei fatti non ancora totalmente quantificabili

E’ di stamane la notizia dell’annullamento del GP d’Olanda che è soltanto l’ultimo GP saltato definitivamente in questa martoriata stagione. All’orizzonte, non essendoci ancora la data ufficiale dell’inizio del campionato – forse 5 Luglio in Austria, inizia a materializzarsi lo spettro di una stagione non solo monca, ma a rischio.

Le conseguenze per la F1 sarebbero catastrofiche. Già ora la situazione è grave. E in una F1 così solo apparentemente lontana dalla realtà si scopre che dentro si annida la crisi di tutti noi. Le vendite di auto calano vertiginosamente e diverse case , Renault e Mercedes si trovano costrette a rivedere i propri piani industriali.

Mercedes, il cui nuovo Ceo Ola Kallenius ha già ridimensionato i poteri di Toto Wolff, non ritiene più fondamentale l’esigenza di rimanere per forza in Formula 1 con un proprio team. Troppe spese a fronte di un mercato automobilistico in crisi.

Già lo si vociferava in era pre-covid, figuriamoci ora. L’idea di un ritiro del team tedesco dal mondiale a partire dal 2022 non è fantascienza.

Certo Mercedes non sparirà dalle corse ma rimanere come fornitore di motori potrebbe essere per le strategie d’immagine e le esigenze di bilancio il giusto compromesso. Se così fosse Mercedes avrebbe la possibilità di centrare un’impresa straordinaria. Attraversare un’intera era regolamentare da imbattuta. Un’impresa che potrebbe valere il ritiro per proteggere un’immagine che se congelata diventerebbe unica e irripetibile.

Ammesso che quest’anno si parta, Mercedes come visto dai test di Barcellona sulla carta è favorita. Se pensiamo che nel 2021 l’emergenza Covid ha fermato i regolamenti non è difficile pensare ad un biennio di nuovo da protagonista.

Dal 2014 Mercedes è sempre risultata la miglior monoposto, soltanto a volte leggermente insidiata da una Ferrari capace di vincere qualche tappa, ma mai il campionato.

Lasciare da imbattuta a fine 2021 sarebbe leggendario. Un colpo da maestro, per l’immagine e per il benessere dei conti.

Questi sono i giorni ed i mesi in cui in base a come si metteranno le cose si decideranno le sorti del futuro della massima Formula.


Alessandro Francese

Appassionato di sport, motori e Alfa Romeo ho sempre cercato di fare dei miei interessi un lavoro. Dalla tesi su Gianni Brera al mio impegno quotidiano in una concessionaria, almeno in parte, credo di esserci riuscito. Questo però è solo l'inizio! "Se una persona non ha più sogni, non ha più alcuna ragione di vivere." Cit. Ayrton Senna