La F1 si prepara ad un mondiale sprint. Anche soli 11 GP

In piena emergenza Coronavirus il World Motor Sport Council cerca di varare delle regole che possano contrastare gli effetti negativi della crisi mondiale sul mondiale di Formula 1.

Si cerca innanzitutto di snellire e velocizzare le eventuali decisioni da prendere nel caso di cambi improvvisi dello scenario in corso. Per favorire questo si è deciso che il Presidente della FIA, grazie ad una deroga speciale, possa prendere in autonomia le decisioni riguardo l’organizzazione delle competizioni della stagione 2020 previo consultazione delle cariche del Segretario Generale e Presidenti di Commissione in seno alla FIA.

Lo scopo primario delle decisioni prese hanno tutte l’intento ovviamente di preservare il più possibile i costi ed il valore commerciale del Campionato di F1. E tra le altre decisioni principali decise c’è anche la possibilità di cambiare alcuni articoli del regolamento ottenendo anche il solo 60% dei consensi tra i team, oltre addirittura a cambiare con accordo di FIA e Liberty il calendario senza passare per il voto telematico.

La Federazione poi si riserva la possibilità di estendere uno stop ai motoristi e di rivedere, ovviamente, il numero di motori da utilizzare in caso, sempre più probabile, di calendario abbreviato. A tal proposito la decisione in questo momento è quella di  adeguare i componenti per ogni pilota a: 2 motori termici (ICE), 2 unità MGU-H, 2 turbocompressori (TC), 1 pacco batterie (ES), 2 componenti CE e 2 gruppi MGU-K per un calendario da un massimo di 14 GP ad un minimo di 11 GP. In caso di mondiale con addirittura soli 11 GP o meno, ogni pilota utilizzerà solo 2 motori termici (ICE), 2 unità MGU-H, 2 turbocompressori (TC), 1 pacco batterie (ES), 1 componente CE e 2 unità MGU-K.

Confermato quindi lo slittamento del nuovo regolamento tecnico al 2022, mantenimento dei telai del 2020 al 2021 e blocco totale dello studio aerodinamico dei prototipi del 2022.


1 Star2 Stars3 Stars4 Stars5 Stars (1 votes, average: 5,00 out of 5)
Loading...

Antonio Granato

F1 Freelance Technical Analyst - AME-Aircraft Maintenance Engineer - Ideatore e Coordinatore di F1sport.it - Ideatore e radio-conduttore di #PitTalk - Blogger ilfattoquotidiano.it - collaboratore di Autosprint Twitter: @antoniogranato