giovedì, Febbraio 2, 2023

F1 | Norris spiega perché i piloti preferiscono iRacing

Lando Norris: F1 2019 è troppo simile ad un gioco arcade, ecco perché i piloti del mondo reale preferiscono simulatori come iRacing.

di Federico Caruso | @fclittlebastard

Durante una chiacchierata con gli spettatori sui social media, Lando Norris ha confrontato F1 2019 con iRacing e altri titoli video ludici motoristici. Per lui il gioco ufficiale della F1, F1 2019, e la famosa serie PlayStation Gran Turismo sono troppo simili ai giochi arcade.

“Non guidate nulla di simile a una macchina reale. iRacing è più simile a un programma di simulazione, hai un feedback migliore attraverso la ruota, in pratica sembra più realistico. È più simile a un simulatore in termini di come si sente attraverso la ruota, i cambiamenti di configurazione e materiali. In particolare Gran Turismo, Gran Turismo è terribile, non ha niente a che fare con un’auto, scivoli dappertutto. È spazzatura per questo, ecco perché nessuno lo fa.”

Comunque F1 2019 viene utilizzato per le gare ufficiali Virtual Grand Prix.
Lando Norris, è uno dei sei piloti di F1 che partecipano nella serie ufficiale Virtual Grand Prix lanciata quest’anno. Tuttavia, i problemi tecnici hanno vanificato i suoi sforzi per competere in entrambi gli eventi svolti fino ad ora, e durante quest’ultimo ha rimosso il gioco dal suo PC.
Lo ha fatto dopo aver trasmesso sul suo canale Twitch una conversazione con Max Verstappen, che ha criticato la serie ufficiale di giochi di F1 e non si è unito alle gare Virtual Grand Prix.

La cancellazione del gioco è stata motivata con “perché Max non gioca”, e, “perché non assomiglia a un’auto reale. Considerando che iRacing è un po ‘come una macchina reale. Consiglierei i giochi di F1 ai piloti veri? No, iRacing o rFactor”.

Tuttavia, Norris dovrebbe tornare in F1 2019 per prendere parte alla serie Race for the World che si correrà oggi. La serie è stata istituita per raccogliere fondi per i soccorsi per combattere il virus Covid-19.

Race for the World è già stata anche promossa dall’account F1 ufficiale presentando i 19 piloti che parteciperanno: Charles Leclerc, Alexander Albon, Lando Norris, George Russell, Antonio Giovinazzi, Nicholas Latifi, Antonio Felix Da Costa, Giuliano Alesi, Louis Deletraz, Sean Gelael, Antonio Fuoco, Callum Ilott, Christian Lundgaard, Pietro Fittipaldi, Arthur Leclerc, Nick Cassidy, Luca Salvadori, Luca Albon, Thibaut Courtois.

Saranno 3 gli appuntamenti previsti: 11 – 14 – 17 Aprile. Due gare per serata con partenza alle ore 20:00, tutte in diretta su Twitch attraverso gli account dei piloti che parteciperanno.

Si potranno fare donazioni durante le gare. La prima gara oggi.

Anche se non sarà una vera è propria simulazione, come afferema Lando Norris, il non simulatore arcade F1 2019 si presterà, grazie ai piloti, ad una nobile causa.

Federico Caruso
Federico Caruso
Nato a Roma sotto il segno dei motori turbo V6 nel 1984. Sono sempre alla ricerca di qualcosa che mi sappia emozionare come Ayrton Senna. Scrivo con passione per amore della F1.

Ultimi articoli

3,683FollowersFollow
1,140SubscribersSubscribe