F1 | Imola mantiene il punto: “Ci candidiamo per un GP di Formula 1 2020”

F1 – Il presidente di Formula Imola, Uberto Selvatico Estense, in un’intervista rilasciata quest’oggi a Autosport.com afferma che il circuito è disposto a ospitare una gara di Formula 1 a porte chiuse, se le condizioni in Italia, colpita dal coronavirus, dovessero migliorare nei prossimi mesi.

Dopo il rinvio del Gran Premio di Cina a febbraio, l’Autodromo di Imola aveva già proposto la sua candidatura e ne avevamo riportato le intenzioni in questo articolo https://www.f1sport.it/2020/02/f1-estense-imola-in-attesa-di-una-risposta-da-liberty-media/, un’offerta che ovviamente si bloccò dopo l’arrivo della pandemia in Italia e che, di fatto, ha bloccato ogni attività sportiva nel nostro paese.

Ora con la Liberty e FIA  alla ricerca di soluzioni per dar vita ad un mondiale di Formula 1 a porte chiuse, Selvatico Estense afferma che sarebbe disposto ad offrire la struttura dell’autodromo di Imola gratuitamente.

“Questa situazione è un’opportunità e ci candidiamo per un Gran Premio per questa stagione”, ha detto Selvatico Estense ad Autosport.

“Hanno bisogno di alcune gare per mantenere il contratto con la FIA e avere un campionato del mondo. Quindi perché non pensare a Imola? Ovviamente dipende anche dalle regole del governo, se ci consentiranno di organizzare una gara del genere. Naturalmente offriremo il tracciato gratuitamente, e se possibile parleremo dei costi per le spese di nostra competenza”.

“Possiamo chiedere aiuto alla regione. Non siamo nella situazione in cui possiamo pagare la quota di un promotore. È molto più facile senza spettatori, non dobbiamo occuparci delle tribune, non dobbiamo occuparci di cose come l’ospitalità VIP e così via. Sicuramente sarà più economico di un’organizzazione completa. La gente sta già pensando alle partite di calcio da giocare a porte chiuse.”

Il Presidente di Formula Imola non ha ancora parlato con i vertici della Formula 1 in quanto ci si deve interfacciare innanzitutto con l’ACI, che, di fatto, attraverso le dichiarazioni rilasciate da Angelo Damiani Sticchi, Presidente dell’ACI durante l’intervista rilasciata al nostro programma radiofonico Pit Talk, non era apparso molto propenso all’idea di un secondo GP in Italia su un circuito diverso da Monza. All’interno di questo articolo potete trovare l’audio integrale https://www.f1sport.it/2020/04/f1-il-mondiale-2020-si-deve-correre-sticchi-damiani-di-aci/

Per quanto riguarda le date Uberto Selvatico Estense è aperto a qualsiasi opzione, ma suggerisce che Imola potrebbe correre una gara consecutiva al GP d’Italia a Monza, che è ancora previsto per il 6 settembre Una data successiva potrebbe anche andar bene considerando il favore metereologico di quel periodo dell’anno. 

“Forse potrebbe essere più semplice organizzare una gara back-to-back con Monza, al fine di risparmiare denaro o risparmiare tempo per le squadre”,  ha aggiunto. Ma l’anno scorso abbiamo avuto anche bel tempo ad ottobre, e anche la prima metà di novembre. Quindi non abbiamo paura del tempo.

“Penso che la gente vorrebbe tornare a Imola. È un sogno per noi, ma stiamo ancora sognando!”


Antonio Granato

F1 Freelance Technical Analyst - AME-Aircraft Maintenance Engineer - Ideatore e Coordinatore di F1sport.it - Ideatore e radio-conduttore di #PitTalk - Blogger ilfattoquotidiano.it - collaboratore di Autosprint Twitter: @antoniogranato