F1 | Mercedes, ipotesi abbandono di Toto Wolff a fine 2020

Nel team Mercedes F1 si respira un’aria pesante. In seguito all’annullamento del GP d’Australia sarebbero emersi alcuni grattacapi all’interno del team campione del mondo in carica. Da una parte Toto Wolff che avrebbe voluto lo svolgimento della corsa, ma dall’altra Ola Kallenius avrebbe imposto all’austriaco di cambiare decisione in merito. Che sia l’inizio di una guerra tra i due? Wolff potrebbe lasciare a fine stagione il team?

Lo scorso weekend di F1 passerà alla storia sicuramente, come uno dei fine settimana più concitati degli ultimi anni. Nel paddock sin dalla giornata del giovedì si è percepito da subito un clima pieno di tensioni. Da una parte i continui reclami tecnici delle scuderie verso la FIA (soprattutto quello della Red Bull nei confronti della Mercedes), con l’asse “anti-Ferrari” magicamente diviso dopo alcuni giorni di “forte fratellanza”.

Dall’altra (non poteva essere altrimenti) le crescenti preoccupazioni da parte di piloti in primis, e poi delle scuderie per via del coronavirus.

Alla fine il buon senso ha prevalso con l’annullamento del GP, anche se prima di prendere tale decisione ci sono stati numerosi contrasti nel paddock.

Da un lato le scuderie che si erano opposte nello svolgimento del GP, dall’altra quelle a favore. Tra quelle a favore c’era anche la Mercedes, con Toto Wolff in prima persona che avrebbe spinto per la disputa della corsa australiana.

Ma l’austriaco alla fine ha dovuto alzare bandiera bianca, spinto si dal buon senso, ma anche da un ordine arrivato dall’alto, ovvero dal neo presidente del gruppo Daimler Ola Kallenius. Il danese subentrato lo scorso anno al posto di Dieter Zetsche, avrebbe imposto al team principal di Mercedes AMG F1 di non correre il GP. Una decisione quella di Kallenius accettata da Wolff alla fine, anche se a quanto sembra non proprio positivamente da parte dell’austriaco.

Wolff si sarebbe sentito “scavalcato” dal danese, dato che in questi ultimi anni l’operato e le decisioni prese dall’austriaco all’interno del team Mercedes AMG F1 a quanto pare non sono mai state messe in discussione, nemmeno da Zetsche.

Poi bisogna anche ricordare che Wolff oltre a ricoprire il ruolo di team principal, possiede ben il 30% del pacchetto delle azioni all’interno del team. Il che dovrebbe lasciare carta bianca all’operato dell’austriaco. Ma allo stato attuale forse, non è proprio così.

Invece Ola Kallenius sembra quasi che voglia interferire (e non poco) nell’operato di Toto Wolff, con il rischio che il clima di serenità visto in casa Mercedes in questi ultimi anni si interrompa improvvisamente. Non a caso i numerosi successi conquistati dal team Mercedes in questi anni nel circus è dovuto ad un insieme di numerosi fattori. Sicuramente tra questi la stabilità interna della scuderia. Ora sarà interessante vedere come si evolverà la situazione, ma una cosa è certa: Wolff non è il tipo che si lascia mettere i piedi in testa tanto facilmente.

Kallenius continuerà ad interferire con l’operato di Wolff, o quanto accaduto a Melbourne è stato solo un caso? Se il danese dovesse ulteriormente interferire nelle decisioni del team scavalcando l’austriaco, beh, sarà il team a farne le spese.

Magari Wolff potrebbe anche decidere di lasciare la Mercedes a fine stagione, vendendo le sue quote, per poi accasarsi alla Racing Point (Aston Martin) a partire dal 2021, al fianco del suo amico Lawrence Stroll. Sia chiaro, per ora sono tutte supposizioni, nulla è stato deciso ovviamente. Ma come ben si sa, in F1 tutto può sempre accadere.

Alberto Murador


1 Star2 Stars3 Stars4 Stars5 Stars (1 votes, average: 5,00 out of 5)
Loading...

Alberto Murador

Ciao a tutti, il mio nome è Alberto e la mia più grande passione sino dall'età di sette anni è stata la F1, ma poi ho cominciato ad appassionarmi di tutto il mondo del motorsport. Tifoso ovviamente della Ferrari, orgoglioso del " made in Italy ".

One thought on “F1 | Mercedes, ipotesi abbandono di Toto Wolff a fine 2020

Comments are closed.