F1 | Leclerc ieri a Jerez con le Pirelli da 18″

Nella giornata di ieri Charles Leclerc è sceso in pista a Jerez per provare le nuove gomme Pirelli da 18″. Si è dunque ufficialmente alzato il sipario sulla stagione 2020 di Formula 1. Il primo ad inaugurare la pista è stato il pilota monegasco con la sua Ferrari.

Per l’occasione la Ferrari ha portato in pista una versione modificata della SF90. Una vettura diversa soprattutto nelle sospensioni, per simulare le condizioni del 2021 e per adattarsi alle nuove gomme, di diverse dimensioni.

Questo è il primo dei 25 giorni di test messi in calendario dalla FIA, in cui Pirelli potrà portare avanti lo sviluppo delle nuove coperture in vista della prossima stagione.

Da sottolineare che, Mario Isola nella puntata 203 di Pit Talk ai microfoni di Antonio Granato, aveva anticipato questo test da parte della Ferrari.

Il lavoro del pilota monegasco durante la mattinata è stato rallentato dalla nebbia calata sul tracciato spagnolo, per questo motivo ha potuto completare solo 33 giri in questa fase.

Nel pomeriggio invece, Leclerc è riuscito a macinare chilometri ed accumulare una prima importante esperienza su questi pneumatici. Infatti, il computo totale dei giri compiuti nell’arco della giornata ammonta a 130.

Adesso sarà molto interessante valutare il feedback che Charles darò ai tecnici della Pirelli, per verificare a che punto si trova lo sviluppo delle nuove gomme.

Quella del 2021 sarà una rivoluzione totale per il mondo della Formula 1. Queste nuove coperture, ancora tutte da scoprire, potranno sicuramente avvicinare le vetture da corsa alle auto che tutti i giorni circolano sulle nostre strade.

La cosa più importante, però, è che queste cambieranno radicalmente il comportamento e la guida delle monoposto. I tecnici avranno molto da lavorare per mettere a punto soluzioni efficaci affinché le vetture si sposino bene con le nuove coperture.

Dal 19 febbraio a Barcellona, con i test prestagionali si inizierà a fare sul serio. Vedremo per la prima volta in pista le nuove vetture 2020, per iniziare a fare le prime valutazioni.


1 Star2 Stars3 Stars4 Stars5 Stars (1 votes, average: 5,00 out of 5)
Loading...