F1 | Vettel avrà una Ferrari più adatta al suo stile di guida

Sebastian Vettel dovrà dimostrare tutto il suo valore alla Ferrari nel corso del 2020. Il tedesco tra le altre cose, potrà contare su una monoposto più adatta al suo stile di guida rispetto al 2019. Basterà per permettere a Seb di poter tornare al top?

Vettel sarà in scadenza di contratto con la Ferrari al termine del 2020, ed al momento la permanenza del tedesco a Maranello oltre il 2020 è in forse. Chiaramente molto dipenderà da come andrà la prima parte di stagione in casa Ferrari, con Vettel che è chiamato a “riprendersi” il ruolo di leader all’interno del team. Ma con in squadra Charles Leclerc l’impresa non sarà di certo facile.

L’obiettivo della Ferrari è quella di poter tornare a competere per il titolo, ma per farlo i tecnici di Maranello dovranno dare a Seb e Charles una monoposto competitiva sotto ogni aspetto tecnico.

Al momento l’unica vera certezza in casa Ferrari è la potenza della power-unit di Maranello, con il propulsore italiano che è diventato nel corso del 2019 il punto di riferimento in F1.

Ma per poter vincere serve anche una vettura con tanto carico aerodinamico, che al tempo stesso riesca a lavorare in sintonia con le mescole Pirelli. Con la casa milanese che nel 2020 porterà le stesse mescole utilizzate nella scorsa stagione. Mattia Binotto recentemente ha affermato che la Ferrari 2020 sarà un’evoluzione di quella della passata stagione, con un maggior carico aerodinamico. Quindi con una maggiore spinta verticale per sfruttare al meglio il range di funzionamento delle gomme Pirelli.

Il tutto per aiutare Sebastian Vettel, con il tedesco che predilige un retrotreno della monoposto molto preciso, ben incollato all’asfalto. Altro elemento che dovrebbe aiutare lo stile di guida di Seb, sarà la sospensione anteriore a controllo idraulico presente nella nuova vettura del Cavallino Rampante. Con un miglior inserimento in curva, specialmente in quelle a bassa percorrenza dove la SF90 ha sempre accusato un gap nei confronti degli avversari.

Determinanti saranno i primi GP della stagione, per capire se Vettel potrà davvero lottare con gli avversari, ma anche con il team-mate Leclerc.

Basterà una monoposto più adatta allo stile di guida del tedesco per riavere il Vettel dominante degli anni in Red Bull? Binotto ha ancora fiducia nei confronti di Seb, anche se il futuro risponde al nome di Charles Leclerc.

Determinante sarà anche il fattore psicologico, anello debole di Vettel in queste ultime stagioni. Nel corso del 2019 l’ex Red Bull è stato messo a dura prova non solo dalla scarsa competitività della SF90, ma anche da un giovane compagno di squadra capace di prendersi la leader all’interno del team di Maranello nel giro di pochi GP.

Alberto Murador


1 Star2 Stars3 Stars4 Stars5 Stars (1 votes, average: 5,00 out of 5)
Loading...

Alberto Murador

Ciao a tutti, il mio nome è Alberto e la mia più grande passione sino dall'età di sette anni è stata la F1, ma poi ho cominciato ad appassionarmi di tutto il mondo del motorsport. Tifoso ovviamente della Ferrari, orgoglioso del " made in Italy ".

Lascia un commento