F1 | Verstappen ha rinnovato con la Red Bull grazie alla Honda

Max Verstappen grazie al supporto economico della Honda, ha rinnovato con la Red Bull sino al 2023. L’olandese diventa così il pilota più pagato di sempre in F1 senza aver mai vinto un titolo mondiale. 36 milioni l’anno è quanto percepirà il figlio di Jos.

Max Verstappen ha giocato d’anticipo verrebbe da dire. Non solo nel presente, ma anche in ottica futura per quel che riguarda il proseguo della sua carriera in F1. Il figlio di Jos ha rinnovato con la Red Bull sino al termine della stagione 2023, sposando così a lungo termine il progetto del binomio Red Bull-Honda. Dai 12 milioni di euro a stagione che ha percepito nel corso del 2019, “MadMax” vedrà “schizzare” il suo ingaggio a ben 36 milioni di euro per i prossimi quattro anni (2020 compreso).

La Honda avrebbe avuto un ruolo molto importante nella trattativa del rinnovo di Verstappen con Red Bull, visto che una parte dell’ingaggio faraonico dell’olandese verrebbe direttamente finanziata dalla casa giapponese.

E’ chiaro che la Honda ha fatto di tutto pur di trattenere un talento come quello di Verstappen, gettando così le basi per un futuro vincente alla Red Bull.

D’altro canto “MadMax” se ha firmato non è certamente solo per la grossa cifra che prende da qui al 2023. Magari in gran parte si, chissà. Però Verstappen deve aver ricevuto delle garanzie tecniche da parte della casa di Tokyo, oltre che dalla stessa Red Bull. Gli investimenti che sta facendo tutt’ora la Honda in F1 sono enormi. Luigi Perna sulle colonne della Gazzetta dello Sport ha parlato di oltre mezzo miliardo di euro spesi nel 2019 per lo sviluppo della power-unit. Cifre che forse nemmeno Mercedes e Ferrari hanno speso nel corso di una stagione di F1.

Poi altro elemento chiave nel rinnovo di Verstappen, è l’assenza di clausole rescissorie prima dell’ultima stagione (2023). Inoltre l’ottimo rapporto che c’è stato sin da subito tra Verstappen ed i vertici della Honda ha sicuramente velocizzato le operazioni per il rinnovo. Perchè la casa del Sol Levante vede proprio in Verstappen non solo il giusto pilota per tornare a vincere in F1, ma anche la persona giusta per rappresentare commercialmente il brand Honda al di fuori del circus.

Il rinnovo di Verstappen con la Red Bull-Honda per i prossimi quattro anni, avrà una sorta di effetto “boomerang” sul mercato piloti dei top-team.

Considerando che Charles Leclerc ha già rinnovato con la Ferrari sino al 2024. Hamilton probabilmente rinnoverà con Mercedes oltre il 2020, salvo sorprese ovviamente. Resterà solo da capire cosa farà Vettel al termine di questa stagione. Se il tedesco qualora non riuscisse ad ottenere risultati di rilievo con la rossa, non sarebbe da escludere un suo ritiro a fine anno dalla F1. La stagione 2020 deve ancora iniziare, ma al tempo stesso il 2021 è già dietro l’angolo.

Alberto Murador


Alberto Murador

Ciao a tutti, il mio nome è Alberto e la mia più grande passione sino dall'età di sette anni è stata la F1, ma poi ho cominciato ad appassionarmi di tutto il mondo del motorsport. Tifoso ovviamente della Ferrari, orgoglioso del " made in Italy ".