F1 | Vedremo presto una ragazza nella FDA?

La Ferrari è alle prese con una pausa invernale fitta di impegni, in modo da arrivare pronta allo scattare del prossimo campionato del mondo. Dopo aver blindato fino al 2024 Charles Leclerc e aver pianificato l’arrivo di un nuovo simulatore, la scuderia di Maranello è pronta ad altri importanti investimenti.

Il Team Principal Mattia Binotto ha dichiarato di voler ampliare la rosa di piloti della Ferrari Driver Accademy e di voler aggiungere anche una ragazza al programma.

“Si uniranno dei nuovi piloti” ha detto. “E’ un qualcosa su cui stiamo lavorando molto duramente. La Driver Academy è un investimento importante per noi. Charles (Leclerc) è il miglior esempio. Dobbiamo guardare alla futura generazione di talenti per la Ferrari”.

“L’Academy cerca anche delle ragazze per il futuro. Dovrebbero essere parte della Ferrari Driver Academy. È qualcosa su cui stiamo lavorando proprio ora per assicurarci che possa accadere molto presto”.

Bisogna ricordare che l’ultima donna ad aver preso parte ad una sessione ufficiale durante un weekend di gara è stata Susie Wolff con la Williams nel 2015.

Giovanna Amati nel 1992 al volante della Brabham non riuscì mai a qualificarsi. Bisogna tornare ancora più indietro, fino al 1976, con Lella Lombardi per vedere una donna sulla griglia partenza di un Gran premio di F1.

Chissà che non possa arrivare dalla neonata serie W Series la candidata della FDA, dove ci sono ragazze con grande potenziale. Una di queste, Jamie Chadwick è entrata nel programma di sviluppo della Williams dopo aver vinto la prima edizione del campionato.


1 Star2 Stars3 Stars4 Stars5 Stars (No Ratings Yet)
Loading...