F1 | Ferrari Horror e Binotto fa il santo

Come si può rovinare una gara in questo modo? Un contatto praticamente sul dritto, tra due piloti che, per quant osi possa mostrare pubblicamente, si detestano. Un muretto assente e uno scarico di responsabilità insensato.

Certo, è bello dare libertà ai piloti, ma è da film Horror buttare, tutto il lavoro fatto, alle ortiche solo per semplice rivalità tra compagni di squadra, manco che in palio ci fosse un titolo mondiale. Un Vettel che si sposta in pieno rettilineo verso Leclerc… cosa cercava? Basta guardare il contatto dove è avvenuto: a centro pista!

Capisco che alzare il piede per un pilota 4 volte titolato sia difficile ma cosa voleva dimostrare? Il suo compagno aveva gomme migliori e forse la possibilità di andare a podio. Si voleva ostacolare il monegasco per dimostrar la proprio superiorità?

Da due puntate a PitTalk vado dicendo che se non si trova una chiara gestione dei piloti interna il prossimo anno si rischia di “rompersi l’osso del collo” e forse qui qualcuno lo sta già facendo a fine 2019.

Certo la gestione dei piloti e a carico di Binotto che ai microfoni di Sky, invece, ha scaricato tutta la responsabilità ai piloti… cavolo quando lo fece Arrivabene nei confronti della squadra, ricordo ancora lo scandalo e le accuse, ora tutti zitti? Lui non ha responsabilità? L’ideatore di #EssereFerrari ha scordato l’EssereSquadra? Se la gestione dei piloti è a carico di Binotto, Binotto non può tirarsi fuori, anche lui ha responsabilità. Si vince insieme e si perde insieme e qui il film Horror l’hanno confezionato tutti insieme nessuno escluso.


1 Star2 Stars3 Stars4 Stars5 Stars (No Ratings Yet)
Loading...

Antonio Granato

F1 Freelance Technical Analyst - AME-Aircraft Maintenance Engineer - Ideatore e Coordinatore di F1sport.it - Ideatore e radio-conduttore di #PitTalk - Blogger ilfattoquotidiano.it - collaboratore di Autosprint Twitter: @antoniogranato

Lascia un commento