F1 | Abu Dhabi: Ferrari, altro disastro in qualifica

Una tragicomica serie di eventi sconvolge la qualifica della Ferrari ad Abu Dhabi. Stavolta Leclerc prende il semaforo rosso nell’ultimo tentativo che doveva rappresentare il suo tentativo migliore. Ad ogni modo la Ferrari non ha mai rappresentato il battistrada in questo weekend degli emirati.

di Francesco Svelto |

Ad Abu Dhabi è andata in scena l’ultima qualifica della stagione. E meno male che sia cosi, visto com’è andata lato Ferrari. Ma cominciamo dalla pura cronaca. La Mercedes è imprendibile, del resto Abu Dhabi è uno dei (tanti) fortini della casa tedesca. E in tale condizione di superiorità in qualifica, manco a dirlo, la pole va a Lewis Hamilton seguito dal fido Valtteri Bottas che domani partirà dall’ultima posizione per la sostituzione di non una ma addirittura due set di componenti di power unit (e quindi attardato da ben 20 posizioni di penalità). Per l’inglese è un ritorno in pole dopo diversi mesi (addirittura da prima dell’estate, in Germania).

Ma è altrettanta cronaca il racconto di quel che è successo negli ultimi istanti di queste ultime qualifiche del 2019, quando addirittura la Ferrari calcola male i tempi di uscita delle vetture per l’ultimissimo stint – quello che dovrebbe rappresentare il giro che da la posizione in griglia – e Leclerc passa sul traguardo mentre proprio in quegli istanti vien giù la bandiera a scacchi e il semaforo rosso. Sebastian Vettel, invece, avvantaggiato di qualche decina di metri, riesce per pochissimo a fare il giro buono. Leclerc, dicevamo, no, avendo il compagno davanti che era stato rallentato a sua volta da Albon. Ma la differenza tra la Ferrari e gli avversari era addirittura di sei decimi nel solo settore finale, vero tallone d’Achille di Maranello.

Per il giovane alfiere in rosso c’è la magra consolazione di partire domani con le gomme a mescola media, cosi come i suoi principali contender (Hamilton e Verstappen), diversamente dallo stesso Vettel che partirà con le gomme a mescola morbida (l’unico dei top a farlo). Per il monegasco un giro di Q2 davvero notevole e la possibilità di una strategia diversificata e aperta a più opzioni.

Ultima partenza del mondiale 2019 che domani avrà luogo alle 0re 14:10 italiane.

Francesco Svelto


1 Star2 Stars3 Stars4 Stars5 Stars (No Ratings Yet)
Loading...

Francesco Svelto

Non un tifoso della F1... ma un appassionato di tutto ciò che è pure-racing a 4 ruote! Nota bene, ho scritto "pure-racing".

Lascia un commento