F1 | Wolff: “Mercedes in Giappone con qualche novità!”

Mercedes teme l’arrembaggio tecnico della Ferrari e, nonostante il grande vantaggio in classifica, prova a stare al passo introducendo novità che che abbiano impatto non solo da subito ma anche in vista della prossima stagione. 

di Simone Brugnoli

Indipendentemente dalla bagarre tra Charles Leclerc e Sebastian Vettel legata alla discutibile strategia della Ferrari nel GP di Russia a Sochi, non ci sono dubbi che la scuderia di Maranello abbia invertito la tendenza dopo la pausa estiva. Il campioncino monegasco ha totalizzato quattro pole consecutive, vincendo a Spa e Monza, mentre il quattro volte campione del mondo è tornato al successo a Singapore palesando un ottimo rendimento anche in Russa.

In casa Mercedes il clima resta piuttosto sereno, come confermato dallo stesso Toto Wolff a poco più di una settimana dall’appuntamento di Suzuka: La Ferrari ha fatto dei progressi, noi invece non siamo migliorati. Non portiamo degli sviluppi da un po’ di tempo.  La Ferrari sembra aver trovato la giusta configurazione ora, anche se bisogna dire che con i regolamenti stabili, è insolito vedere differenze del genere. Loro sono fortissimi sui rettilinei e non è semplice compensare questa lacuna nel resto della pista – ha spiegato ai microfoni dell’Equipe.

La sensazione è che il team di Brackley, ormai vicinissimo alla conquista del Mondiale piloti e costruttori, abbia già iniziato a rivolgere lo sguardo al prossimo anno (l’ultimo prima dell’attesissimo cambio del regolamento).

“Ogni volta analizziamo attentamente come utilizzare le risorse a nostra disposizione. Adotteremo dei piccoli accorgimenti in Giappone, vogliamo vedere quali effetti producono. Alcune componenti potrebbero confluire nella vettura del 2020, ma non ci saranno sicuramente dei cambiamenti epocali da qui alla fine del campionato” – ha aggiunto l’austriaco, che non ha nascosto l’influenza della sorte nella doppietta a Sochi.

Nel weekend dall’11 al 13 ottobre il circus si sposterà dunque in Giappone, nello storico circuito di Suzuka, vera e propria roccaforte Mercedes dal 2014. Lewis Hamilton si è infatti imposto in quattro delle ultime cinque edizioni, un dominio inframezzato dal sussulto di Nico Rosberg nel 2016.

Nel frattempo, sono state annunciate le scelte dei team per quanto riguarda gli pneumatici: Ferrari e Red Bull hanno optato per una strategia aggressiva con 9 set di gomme morbide, 3 di medie uno solo di hard, mentre la Mercedes è stata più conservativa rinunciando a un treno di gomme rosse per avere un set in più di gomme medie.

https://twitter.com/pirellisport/status/1179064383688904706?s=20


1 Star2 Stars3 Stars4 Stars5 Stars (No Ratings Yet)
Loading...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.