F1 | Hulkenberg verso la Red Bull?

Dall’Olanda sono sicuri: il pilota tedesco è stato scelto per affiancare Verstappen nel 2020. Quale destino per Albon e Gasly?

Helmut Marko ha da sempre avuto verso i piloti Red Bull un approccio molto aggressivo. I piloti di scuola Red Bull lo sanno bene: per essere sponsorizzati dal team austriaco ci vuole talento, e i risultati devono arrivare subito. Altrimenti via. Questo tipo di comportamento ha permesso di sfornare tantissimi talenti, ma solamente uno è riuscito a sfruttarlo a pieno in F1: Sebastian Vettel.

La lista di piloti che sono stati accompagnati alla porta è molto lunga, ma alcuni di questi sono riusciti ad esprimersi in altre categorie: Jean Eric Vergne ha vinto due campionati di Formula E consecutivi. Sebastien Buemi ha vinto la 24 ore di Le Mans e corre nel WEC con la Toyota. Sainz sta facendo molto bene in McLaren nella sua prima stagione nel team inglese.

Mai come in questo periodo Red Bull si trova in crisi con il vivaio, avendo pochi piloti e non in grado di correre in F1. Per questo motivo hanno deciso di tradire la loro filosofia, cioè di far correre solo piloti allevati in casi. Già quest’anno è stato chiamato Albon per sostituire Hartley, adesso forse avverà la stessa cosa. Ma non per la Toro Rosso, per il team maggiore.

Non si sa ancora chi sarà il compagno di squadra di Verstappen nel 2020. Ad inizio stagione il posto era di Gasly, ma il francese non ha convinto ed è stato silurato durante la pausa estiva. Marko però non ha voluto fare mea culpa nei confronti di Kvyat, e pur di non ridargli il sedile in Red Bull, ha chiamato Albon. Il thailandese non sta facendo male, ma è comunque in dubbio per il futuro.

In tutta questa confusione, un indiscrezione della stampa olandese, in rapporti privilegiati con il suo pupillo Verstappen, afferma con certezza: Hulkenberg sarà il secondo pilota Red Bull per il 2020.

Nico Hulkenberg è in F1 da più di dieci anni, ha sempre dimostrato talento e affidabilità. Ma non ha un sedile per l’anno 2020. Renault non gli ha rinnovato il contratto per far posto ad Ocon.

Lui e la Red Bull si incontrerebbero alla perfezione. Red Bull cerca un pilota affidabile che sia al livello di Verstappen, Hulkenberg vuole il sedile di un top team. In questo modo verrebbero soddisfatte le esigenze di pilota e scuderia. Adesso sarà molto interessante capire se l’affare andrà in porto e come verrà accolto dalla stampa.


1 Star2 Stars3 Stars4 Stars5 Stars (No Ratings Yet)
Loading...

Tommaso Magrini

Editore di F1Sport.it Studente in Operatore Giuridico d'Impresa presso l'Università degli Studi dell'Aquila. Mail: tommasomagrini@f1sport.it