F1 | Verso Monza: Leclerc, la freddezza del campione

Charles Leclerc è l’uomo del momento, soprattutto in casa Ferrari. Il talento monegasco viene dalla prima storica vittoria in F1, in un momento per lui particolare, dove però, tenterà di “rubare” il cuore di tutti i fan della rossa, nel corso del GP di casa.

Il GP d’Italia è ormai alle porte e un inferno rosso colorerà questo weekend, in cui potremo respirare al 100% la passione per la F1 e per la Ferrari, simbolo e marchio mondiale.

A riaccendere la passione, la voglia e la grinta nel corso di questa stagione opaca, come la SF90, c’è l’uomo del momento, Charles Leclerc, che viene da un weekend magico, ma sofferto, a causa della tragica perdita del suo amico di sempre, Anthoine Hubert.

Viene dalla sua prima storica vittoria a SPA, a bordo della Ferrari, primo sudato trionfo in stagione anche per la monoposto di Maranello.

La speranza per Charles è quella di ripetersi, in quella che sarebbe la gara simbolo per la Ferrari, così da fare breccia nel cuore dei tifosi.

Il ragazzo ha fame, ha voglia e ha bisogno di dimostrare ciò che è in grado di fare, non perderà occasione per far vedere di cosa è capace e sicuramente non si lascerà sfuggire opportunità ghiotte come quella del GP a Monza, dove la Ferrari parte da favorita.

Nel corso della celebrazione del novantesimo GP d’Italia a Milano in piazza Duomo, ha ricevuto gli elogi anche del suo compagno di squadra Sebastian Vettel, determinante in Belgio, che ha dichiarato “Charles è molto forte, a Spa è stato più forte di me, questo non mi piace. Ma questo è nostro lavoro, lui è molto veloce. Abbiamo guide diverse, c’è sempre qualcosa da imparare.”

Il monegasco si gode il momento, freme in vista del prossimo GP, come una furia, pronto, sulla scia di entusiasmo che caricherà e trascinerà i due piloti nel corso del weekend, in modo da infiammare l’autodromo che non vede un uomo in tuta rossa salire sul gradino più alto da ben 9 anni.

Vero è che Leclerc arriva a Monza da un momento difficile dovuto al grave lutto che ha scioccato l’intero mondo del motorsport, ma la concentrazione non gli impedirà di tirare fuori il massimo, da sé stesso e dalla monoposto.

Charles non farà prigionieri, carico come una molla da un trionfo che ha ridato fiducia all’ambiente e ha permesso al ragazzo di sbloccarsi, adesso per lui sarà tutto in salita e inizierà a martellare già dal prossimo GP, il più importante di tutti.

Freddezza.

Velocità.

Rabbia.

Talento.

Tutto Charles Leclerc in queste quattro parole, che sono in grado di emozionare tutti noi, fan della F1, che da tempo non vedevamo un pilota del genere, a soli 21 anni, è davvero stupefacente.

Stupefacente è la parola giusta, quella che ci si aspetta sempre da uno come lui, in grado di rendere vivo il rosso della Ferrari, che finora è stato troppo opaco.

Charles Leclerc è una fiamma, che scoppiettava e divampava a sprazzi, ma che ora si è sprigionata, incontrollabile, alimentata da una vittoria pesantissima, in un circuito storico.

Charles Leclerc anche nel dolore, non si fa scalfire e adesso è pronto per infiammare, per emozionare, una nazione intera, qui, in casa.

L’appuntamento è fissato a domenica.


1 Star2 Stars3 Stars4 Stars5 Stars (No Ratings Yet)
Loading...

Lascia un commento