F1 | In scia alle polemiche
 

 


F1 | In scia alle polemiche

Il Q3 di Monza passerà alla storia. Non solamente perché a farlo suo è stato Charles Leclerc (per lui seconda pole position consecutiva e quarta stagionale). Nell’ultima sessione di qualifica, infatti, è successo l’inimmaginabile: ben nove piloti su dieci non hanno infatti effettuato l’ultimo tentativo, non prendendo bandiera!

| di Alessandro Morini Gallarati di Hammer Time

Uno spettacolo ridicolo e francamente deplorevole: le due Mercedes, dopo essere uscite dai box per prime (a due minuti del termine della sessione) si sono piantate con l’obiettivo di far sfilare tutti gli altri. Nico Hulkenberg, il primo a passarle, si è reso protagonista di un taglio di chicane (Prima Variante) davvero poco sportivo, zigzagando tra i cartellini a velocità ridicola.

Lance Stroll, a sua volta, si è piantato precedendo Carlos Sainz e le due Ferrari di Charles Leclerc e Sebastian Vettel. Il giro di lancio è da teatro dell’assurdo: quasi tutti i dieci piloti in pista rallentano clamorosamente, aspettando una scia che mai avranno! A prendere bandiera infatti è solamente lo spagnolo della McLaren. Mastica amaro Sebastian Vettel, solo quarto e che forse aveva nel piede la miglior prestazione o quantomeno la prima fila.

Alla fine a tenersi la pole è stato Charles Leclerc, autore di un gran giro nel suo primo tentativo. Festeggia lui e (a metà) la Ferrari, che per il secondo anno di fila vedrà scattate dalla prima casella una sua monoposto.

Il comportamento di alcuni drivers è stato tuttavia a nostro parere vergognoso, anche nei confronti di chi ha pagato un biglietto e che nel momento teoricamente più eccitante si è dovuto accontentare di una sorta di squallida parata.

Chi cercava una scia, ha generato polemiche. Ci sarà da discutere. Giustamente.


1 Star2 Stars3 Stars4 Stars5 Stars (No Ratings Yet)
Loading...

Lascia un commento