F1 | Francia: Leclerc podio d'orgoglio, Vettel quinto
 

 


F1 | Francia: Leclerc podio d’orgoglio, Vettel quinto

Per la Ferrari una gara difficile in Francia culminata col podio di Leclerc e il quinto posto di Vettel. Il monegasco è stato il protagonista di giornata con una gara gagliarda culminata con una battaglia contro la Mercedes di Bottas nelle fasi finali di gara. 

Si sapeva dovesse essere una gara in salita per la Ferrari e cosi è stato. Sin dalla partenza le due rosse non hanno mai potuto impensierire le due Frecce li davanti ma è stata una gara maiuscola specialmente per quanto concerne Charles Leclerc.

Il monegasco infatti è partito dalla terza piazza ed è arrivato terzo ma la consistenza della sua gara è stata impressionante. Con una strategia pienamente in linea con quelle che erano le strategie Pirelli della vigilia, Leclerc monta le hard al giro 22 per stare fuori fino alla fine.

E proprio nel finale avvengono forse le emozioni più forti di questo appuntamento francese, con il monegasco che si avvicina sempre di più alla seconda posizione di Bottas al punto da arrivare, durante il corso dell’ultimo giro, ad aprire il DRS per cercare di superarlo.

Il rettilineo del Mistral è puro terrore per Bottas con la Ferrari nr. 16 che si fa sempre più grande negli specchietti. E anche l’ultima parte del circuito è ad altissima tensione, con Leclerc che cerca il sorpasso fino all’ultima curva, purtroppo senza successo. Ribadiamo comunque la gara maiuscola del monegasco che a fine gara ha detto: “Ho dato tutto! Il primo stint è stato buono, nel secondo ho gestito le gomme e vedevo che nel finale stavo prendendo Bottas ma non ho avuto abbastanza giri per provarci. Negli ultimi due giri ci credevo al sorpasso!”. Sicuramente per Leclerc c’è la palma di MVP di giornata.

Per Vettel si sapeva che la corsa del Paul Ricard fosse più difficile. Partito settimo, il tedesco ha comunque faticato nelle prime fasi di gara per passare la McLaren-Renault di Lando Norris.

La strategia per lui diventa leggermente differente da quella del compagno in quanto dal muretto Ferrari provano a sfruttare le gomme medie della Ferrari nr. 5 per molti più giri rispetto a quanto fatto sull’altra vettura.

Questo allo scopo di tenere il passo di Max Verstappen, costantemente quarto con la Red Bull-Honda e vero obiettivo del tedesco al fine di massimizzare il risultato di team. Purtroppo il sorpasso non riesce e Vettel si ferma al quinto posto con la piccola soddisfazione del giro più veloce in gara, arrivato grazie anche ad un pit-stop velocissimo effettuato senza alcun rischio al penultimo giro di gara montando le gomme soft esattamente per quello scopo.

Per la Ferrari una gara difficilissima quindi, essendo maturata l’ottava sconfitta consecutiva in altrettante gare del mondiale 2019 ma Binotto mostra comunque fiducia nel prossimo futuro dichiarando: “Sapevamo della difficoltà della gara francese ma siamo andati meglio rispetto a Barcellona quindi, in un certo senso, siamo sulla strata giusta!”.

Prossimo appuntamento in Austria, tra sette giorni, in quello che è il primo back-to-back della stagione. Si arriva su un circuito sicuramente più favorevole alle rosse rispetto a quello francese ma si sa, contro questa Mercedes potrebbero non esserci circuiti favorevoli che tengano.


1 Star2 Stars3 Stars4 Stars5 Stars (1 votes, average: 5,00 out of 5)
Loading...

Francesco Svelto

Non un tifoso della F1... ma un appassionato di tutto ciò che è pure-racing a 4 ruote! Nota bene, ho scritto "pure-racing".

Lascia un commento