F1 | Austria: Leclerc perde la vittoria a due giri dal termine

La Ferrari e Leclerc perdono il GP d’Austria a due giri dal termine, complice un sorpasso ai limiti del regolamento da parte di Max Verstappen. L’episodio è sotto investigazione e il risultato del GP d’Austria non è ancora definitivo. 

di Francesco Svelto

Immagine

Amarissimo il finale del GP d’Austria al Red Bull Ring per la Ferrari. In una corsa dominata da Charles Leclerc, il team di Maranello si è arreso ad un eccezionale Max Verstappen a soli 10 km dal traguardo. L’olandese della Red Bull era protagonista di una progressione eccezionale nella seconda parte di gara, quando Leclerc sembrava involarsi verso una vittoria roboante e costruita già dai giorni precedenti, dal grande lavoro svolto nelle prove libere e ancor di più nelle qualifiche di ieri.

Invece cosi non è stato. Nonostante una strategia buona per il monegasco e una condotta di gara a dir poco impeccabile, Leclerc – ma non solo lui – non ha potuto far nulla nell’episodio chiave della gara, quando Max Verstappen al penultimo giro ha affiancato il ferrastista in curva 2 ma gli ha lasciato ben poco spazio per completare la traiettoria. L’episodio potrebbe apparire come un normale incidente di gara ma la FIA ha già fatto sapere che sarà sotto investigazione e dopo la gara potrebbero esserci novità a riguardo. Leclerc addirittura non ha partecipato alla festa con lo champagne sul podio, tanta era la sua protesta. Intanto qui vi riproponiamo il video dell’episodio tratti da Twitter:

 

Bella gara anche per Sebastian Vettel. Partito nono il tedesco è stato protagonista di una rimonta efficace che l’ha portato addirittura a sverniciare Lewis Hamilton nel finale. Con una strategia molto “esotica” basata su due pit stop, Vettel ha concluso appena ai piedi del podio. A dire il vero, proprio la strategia del tedesco è stata oggetto di diversi dubbi in quanto al primo pit stop la Ferrari nr. 5 passa dalle soft alle hard, per poi passare nuovamente alle soft a 20 giri dal termine. Evidentemente la strategia per Vettel è stata cambiata a gara in corso, visto che se fosse stata prevista dall’inizio una gara a due soste, lo stint centrale probabilmente si sarebbe effettuato su gomma media piuttosto che su gomma hard. Ad ogni modo la mossa è stata positiva in quanto ha provocato un velocissimo stint finale per Vettel che, come detto, ha recuperato tantissimo rispetto alla sua posizione di partenza.

Ma resta tuttavia l’amaro in bocca dopo un weekend vissuto da protagonisti e dominato, anche nelle classifiche, dal venerdi fino a due giri dal termine. Per Binotto, intervistato a fine gara, la penalità dovrebbe essere inevitabile. Vi terremo aggiornati qualora dovessero arrivare aggiornamenti dal Red Bull Ring.

Francesco Svelto


1 Star2 Stars3 Stars4 Stars5 Stars (1 votes, average: 5,00 out of 5)
Loading...

Francesco Svelto

Non un tifoso della F1... ma un appassionato di tutto ciò che è pure-racing a 4 ruote! Nota bene, ho scritto "pure-racing".