F1 | Austria: Lampo Leclerc! Pole e record

Ferrari dal doppio volto in Austria: Vettel fuori dalla Q3 per un problema alla Power Unit. Seconda pole stagionale per Charles Leclerc che con un super 1.03.003 demolisce Mercedes e record della pista. Seconda posizione per Lewis Hamilton a rischio penalità in griglia di partenza. Terzo Verstappen. In grande spolvero l’Alfa Romeo settima e ottava con Kimi e Giovinazzi.

di Chiara D’Agostino

Una qualifica dal retrogusto un pò amaro in casa Ferrari.
In terra austriaca la Scuderia di Maranello si era presentata con la giusta combinazione di fattori per piazzare entrambe le vetture in prima fila in gara domani ma qualcosa è andato storto sulla vettura di Sebastian Vettel proprio sul finire della Q2 costringendolo ad abortire l’intero Q3.

Negli stessi instanti di concitazione tra muretto e box Ferrari nel vano tentativo di riparare il guasto in tempo utile per la Q3, Charles Leclerc conquistava la sua seconda pole stagionale a suon di giri perfettamente pennellati.
Il Team Principal Ferrari Mattia Binotto subito dopo le qualifiche, ai microfoni Sky, ha rassicurato i tifosi sulle condizioni della Ferrari di Seb parlando di un banalissimo problema ad una connessione meccanica che ha interrotto l’alimentazione sulla linea pneumatica al motore e scansando, almeno per ora, qualsiasi ipotesi penalità per Vettel. Nulla di grave sembrerebbe, ma tanto da far mordere le mani pensando alla concreta possibilità di piazzare bene, benissimo entrambe le monoposto quest’oggi in Austria.

A non brillare invece in questo sabato di qualifiche sono state le due Mercedes, rispettivamente in seconda e quarta posizione con Lewis Hamilton e Valtteri Bottas. Le Frecce d’Argento infatti sono state non solo ben lontane dallo stampare la pole ma non sono riuscite nemmeno a migliorare le loro prestazioni rispetto allo scorso anno.

L’altra vera notizia, e che agita un pò in casa Mercedes, è il rischio per Hamilton di subire una retrocessione in griglia di partenza per aver ostacolato Kimi Raikkonen nel suo giro veloce in Q1. Ricordiamo che lo scorso anno per la stessa infrazione su Sainz, Vettel fu penalizzato di tre posizioni sulla griglia di partenza.

I due piloti interessati sono stati invitati a comparire dinanzi agli steward per chiarire le dinamiche dell’accaduto e a breve sapremo se ci saranno conseguenze e variazioni nelle postazioni di partenza di una gara – domani – che si preannuncia davvero interessante.


1 Star2 Stars3 Stars4 Stars5 Stars (1 votes, average: 5,00 out of 5)
Loading...