F1 | Brawn: “La F1 ha bisogno di più competizione”

Il Direttore Generale Sportivo della F1 Ross Brawn è preoccupato dell’assoluto dominio del team di Brackley: “Se la Mercedes mantiene questo ritmo, potrebbe chiudere il Costruttori a Monza, con un terzo della stagione ancora a disposizione!”

di Chiara D’Agostino

Il “fattore noia” protagonista indiscusso dell’ultimo Gran Premio – ma non solo – comincia finalmente a smuovere qualche riflessione sul futuro di questo sport e anche ai piani alti iniziano a farsi qualche conto.

Ross Brawn, che di quella F1 avvincente e spettacolare ne ha masticata di certo parecchia, non nasconde le sue perplessità e la sua preoccupazione per le conseguenze che un campionato senza lotta e competizione inevitabilmente si porta dietro. Del resto i numeri non mentono:

«Dopo il Gran Premio di Francia, ottava gara della stagione, le sette squadre classificate dal quarto al decimo posto nel Costruttori hanno accumulato un totale di 143 punti, meno della metà della Mercedes e solo sei in più rispetto alla Red Bull, terza. Questa non è l’unica statistica allarmante. I 12 piloti da Pierre Gasly, attualmente sesto nel Piloti, a Romain Grosjean, diciassettesimo, hanno raccolto insieme sette punti in meno di Hamilton. Al Paul Ricard, solo cinque piloti hanno evitato di essere doppiati e solo uno di loro Carlos Sainz, non guida per una delle tre migliori squadre.

Sia chiaro: Lewis, Valtteri e la Mercedes non sono da biasimare per una stagione che rasenta la perfezione e dovrebbe essere ovvio che i cambiamenti delle regole che vogliamo introdurre non sono diretti contro una squadra che sta riscrivendo il libro dei record ma dobbiamo capire tutti che lo sport che amiamo ha bisogno di più competizione, in modo che anche le altre squadre possano ambire al podio e non ci siano solo alcune squadre potenti a dominare».

Intanto il 2021 si avvicina e se si vuol permettere a più team di lottare per la vittoria o quantomeno per il podio, la partita per creare una situazione più equilibrata può essere giocata solo sul campo dei regolamenti.

«C’è bisogno di maggior competizione, e questo viene ripetuto continuamente e non ci stancheremo di ripeterlo come un mantra finchè non raggiungeremo il nostro obiettivo, poichè è questo che i fan ci chiedono.»

Che sia la volta buona buona?


1 Star2 Stars3 Stars4 Stars5 Stars (No Ratings Yet)
Loading...

Lascia un commento