F1 | Leclerc: davvero un’arma a doppio taglio per Ferrari?

Charles Leclerc sta dimostrando di meritare pienamente il suo posto alla Ferrari. Dall’altro lato è la Ferrari a non essere pronta per un pilota veloce e talentoso come il monegasco. Questo è quanto ha affermato Jacques Villeneuve ai microfoni di Motorsport.com.

Charles Leclerc ha già conquistato la Ferrari, nonché tutti i tifosi della rossa dopo soli quattro GP. Nessuno probabilmente si sarebbe aspettato un Leclerc così veloce con la Ferrari sin dai primi GP. Invece l’ex Sauber sta dimostrando a tutto il mondo della F1 il suo gran talento e la sua grande velocità in pista, Ferrari compresa. Insomma il pilota monegasco sta ripagando pienamente la scelta fatta dalla Scuderia di Maranello lo scorso anno, quando il team decise di promuovere il rookie al posto di Raikkonen.

A ruoli invertiti invece, è la Ferrari a non essere pronta per un Leclerc così competitivo. Questo è quanto ha affermato il campione del mondo ’97 di F1 Jacques Villeneuve ai microfoni di Motorsport.com. In pratica stando alle dichiarazioni del canadese, è come se la Ferrari non meritasse un talento come Leclerc.

Secondo il figlio dell’indimenticato Gilles, la Ferrari avrebbe dovuto confermare Raikkonen un ulteriore anno in coppia con Vettel.

Questo perché? Villeneuve sostiene che la presenza del finlandese nel team di Maranello anche nel 2019, avrebbe dato stabilità all’interno del team. Soprattutto a Vettel.

Come è ormai ben risaputo, il pilota tedesco ha bisogno di essere “coccolato” all’interno della squadra. Soprattutto dopo quanto accaduto nel 2018. Perché nella lotta per il mondiale contro Hamilton, Vettel ha mostrato la sua fragilità a livello psicologico. Quindi il tedesco necessita sempre o quasi di sentire la squadra tutta attorno a lui. Ma avere un team-mate “scomodo” come Leclerc, potrebbe compromettere le gerarchie all’interno del team. Cosa che non è mai accaduta in Ferrari nelle ultime quattro stagioni con la coppia Vettel-Raikkonen. In pratica il tedesco è sempre stata la prima guida, con Raikkonen che ha ricoperto il ruolo di “scudiero”.

Dopo soli quattro GP, è chiaro che la posizione di Vettel è messa in discussione all’interno del team. Leclerc  già in due occasioni è stato “frenato” dai team order della Ferrari, probabilmente per salvaguardare quello che al momento rappresenta la loro prima guida.

Se nelle prossime gare il monegasco dovesse riuscire a stare davanti al compagno tedesco, la Ferrari come si muoverà? La Scuderia guidata da Mattia Binotto darà il via libera a Leclerc? Vettel accetterebbe di mettersi a servizio di Leclerc qualora il monegasco si trovasse in lotta per il titolo? Tutte domande a cui troveremo una risposta nei prossimi 3-4 GP.

Alberto Murador


1 Star2 Stars3 Stars4 Stars5 Stars (No Ratings Yet)
Loading...

Alberto Murador

Ciao a tutti, il mio nome è Alberto e la mia più grande passione sino dall'età di sette anni è stata la F1, ma poi ho cominciato ad appassionarmi di tutto il mondo del motorsport. Tifoso ovviamente della Ferrari, orgoglioso del " made in Italy ".

Lascia un commento