F1 | Ferrari: Sebastian Vettel parla del suo futuro
 

 


F1 | Ferrari: Sebastian Vettel parla del suo futuro

La Ferrari punta ancora su Sebastian Vettel? Probabilmente sì, anche se il quattro volte campione del mondo tedesco è al centro di tante critiche dal Gran Premio di Germania dello scorso anno.

di Giulio Scaccia

Ritiro? Forse è presto, anche se Sebastian Vettel non sembra più quello dei quattro titoli iridati conquistati con la Red Bull. In Ferrari forse qualcuno se lo chiede ma se lo domandano sopratutto i tifosi. La Ferrari a Barcellona probabilmente è all’ultima spiaggia per invertire il corso di un mondiale che sembra segnato: la Rossa ha bisogno sia di Vettel che di Leclerc e di una SF90 che faccia un salto di qualità.

Sebastian Vettel parla del suo momento attuale:

Come sarò ricordato dopo che mi sarò ritirato? Non mi interessa, non ho bisogno di lasciare un’eredità. Penso che, soprattutto al giorno d’oggi, il mondo si stia muovendo molto velocemente. Non ho bisogno di essere ricordato, non sono triste per questo, è bello andare avanti. Per quanto ami la tradizione, e io sono un tradizionalista, sono contrario al restare bloccato in un momento o in un’era. Credo che sia bello andare avanti. È bello andare avanti, dobbiamo farlo. Spero che quando sarò più grande diventerò progressista, andando avanti e non guardandomi indietro. Credo che sia bello guardare indietro a una carriera, ma non è il punto delle nostre vite, immagino. Si tratta più di andare avanti.

Vettel parla poi del suo desiderio di vincere un quinto titolo mondiale, magari con la Ferrari:

Al momento sono 9 i piloti che hanno portato il titolo a Maranello? Non è un buon numero, facciamo dieci! È qualcosa che voglio raggiungere. Non voglio sembrare egoista o arrogante, ma metto sempre molta pressione sulle mie spalle. Se scambierei due titoli conquistati in Red Bull con uno sulla Ferrari? Forse sono un cattivo commerciante, ma non lo farei perché sono convinto di poter vincere con la Ferrari. Non c’è bisogno di fare lo scambio! Non avrei mai immaginato di avere una carriera così. Non penso che si possa sognare così tanto, di ottenere così tanto. Ma, come sempre, non finisce qui, vuoi di più. A riguardo sono avido, voglio di più, voglio vincere con la Ferrari, vincere il campionato.

E’ importante che il pilota tedesco ritrovi la convinzione e forse con la convinzione tornerà anche la velocità. Per ora un inizio di campionato scialbo, soprattutto in confronto all’arrembante Leclerc, già beniamino di tutti i tifosi.


1 Star2 Stars3 Stars4 Stars5 Stars (1 votes, average: 5,00 out of 5)
Loading...

Giulio Scaccia

Giornalista ed appassionato, seguo la Formula 1 dal 1978. Da Gilles Villeneuve a Michael Schumacher, sempre la Ferrari nel cuore.

Lascia un commento