F1 | Ferrari: "Io non ci credo"
 

 


F1 | Ferrari: “Io non ci credo”

No, io non ci credo! Non ci credo che la Ferrari non sia in grado di riscattare la deludente gara di Melbourne.

Non ci credo che lo staff tecnico di Maranello non sia capace di risolvere i problemi che hanno afflitto la SF90 sul tracciato australiano.

Non ci credo che i dirigenti del team di Formula 1 più apprezzato ed amato al mondo non sappiano reagire a quanto è successo nella prima gara della stagione 2019.

Non ci credo che un pilota quattro volte campione del mondo come Vettel non sia in grado di lottare per il successo sulla pista del Bahrain.

Non ci credo che un pilota promettente come Leclerc non riesca a punzecchiare e mettere pressione agli avversari.

Non ci credo che una squadra così piena di storia, di titoli, di successi come la Ferrari non riesca a farsi ammirare ancora una volta.

Non ci credo che milioni di tifosi sparsi nel mondo possano subire un’altra delusione come è successo nel Gran Premio di 10 giorni fa.

E’ con questa convinzione che dobbiamo prepararci ad assistere al secondo Gran Premio della stagione.

Ma vi pare possibile che Valtteri Bottas possa vincere davanti a Lewis Hamilton, e che una Red Bull riesca ad infilzare le Ferrari come è successo a Melbourne?

Dobbiamo crederci in un riscatto immediato: per l’amore e la stima che abbiamo nei confronti di Maranello, dei suoi uomini, della sua tecnologia.

E perché se così non fosse saremmo destinati ad una serie di domeniche tristi per un Campionato senza battaglie, senza emozioni, senza vivacità.

Non vorremmo mica doverci aggrappare alla Red Bull di Verstappen per cogliere qualche momento di tensione, per vivere qualche duello avvincente, per appassionarci a qualche sorpasso!

P.S. Questo è il contenuto di una lettera che mi ha consegnato un amico tifoso. Ed io ve la propongo come “mantra” per domenica prossima.


1 Star2 Stars3 Stars4 Stars5 Stars (3 votes, average: 5,00 out of 5)
Loading...

Renato Ronco

giornalista, specializzato in motoring sportivo e commerciale dal 1963

Lascia un commento