F1 | Vandone: “Vettel carica troppo la Ferrari”

Sebastian Vettel nel 2018 ha commesso diversi errori, che hanno di fatto compromesso la sua rincorsa al quinto iride. Sull’argomento è intervenuto Fabiano Vandone ai microfoni di Pit-Talk.

Sebastian Vettel è stato autore di molti errori nel corso di questa stagione da poco conclusa. Il tedesco della Ferrari forse avrebbe potuto giocarsela sino all’ultima gara ad Abu Dhabi, grazie anche ad una SF71-H più competitiva rispetto alla Mercedes per la maggiorparte dei GP. Ciò nonostante il pilota tedesco non è riuscito ad ottenere i risultati a cui poteva ambire una Ferrari così competitiva.

Hamilton a differenza del rivale è riuscito a raccogliere sempre il massimo, soprattutto quando la Mercedes era sulla carta inferiore alla Ferrari.

Ora è difficile affermare quanto abbiano influito gli errori di Vettel nella rincorsa al titolo da parte della Ferrari.

Sta di fatto che il tedesco non ha mai fatto una sorta di “mea culpa” riguardo ai suoi errori commessi nel 2018. Fabiano Vandone ha espresso il suo parere in merito ai microfoni di Pit-Talk. Il tecnico piemontese ha ribadito che Hamilton con questa Ferrari avrebbe sbagliato sicuramente meno di Vettel.

” Quello che a me non sta piacendo di Vettel in questo periodo è vuotare il suo sacco, caricando la Ferrari di non essere stata competitiva in tutte le gare. Di non essere una vettura che nel momento cruciale della stagione è mancata. “

Poi Vandone afferma che Vettel ha conquistato i suoi quattro titoli mondiali grazie anche ad una Red Bull praticamente perfetta.

Sia in qualifica, che in gara, nonché superiore a tutte le altre monoposto. In pratica Vettel è stato abituato a vincere con una monoposto che faceva la differenza in pista. Nulla da togliere riguardo la bravura del ferrarista, anche se Vandone ha poi aggiunto che si possono vincere i campionati anche con una vettura inferiore rispetto alla concorrenza.

Senna, ma come tanti altri piloti che ci hanno insegnato, la capacità del pilota molto spesso è quella di fare squadra. E recuperare dove possibile con il manico, con la coesione del team, con la strategia, quello che manca alla macchina. Vettel sta dimostrando di non essere quel tipo di pilota. E’ un quattro volte campione del mondo meritato, velocissimo, bravo, grande collaudatore. Ma probabilmente non è il pilota che in questo caso ha potuto fare la differenza per garantire il mondiale alla Ferrari. “

Vettel durante la pausa invernale dovrà ricaricare al meglio le batterie in vista della prossima stagione. Perchè oltre allo storico rivale Hamilton, il tedesco dovrà vedersela anche con il nuovo team-mate Charles Leclerc. Il monegasco ha già ribadito che non ha firmato con la Ferrari per fare il secondo pilota. Vettel insomma in vista del 2019 è già avvisato.

Alberto Murador


1 Star2 Stars3 Stars4 Stars5 Stars (No Ratings Yet)
Loading...

Alberto Murador

Ciao a tutti, il mio nome è Alberto e la mia più grande passione sino dall'età di sette anni è stata la F1, ma poi ho cominciato ad appassionarmi di tutto il mondo del motorsport. Tifoso ovviamente della Ferrari, orgoglioso del " made in Italy ".

One thought on “F1 | Vandone: “Vettel carica troppo la Ferrari”

  • 12/12/2018 at 16:18
    Permalink

    anche per il prossimo campionato: mai dire che la Ferrari e’ la piu’ forte. praticamente usare un po’ di mona in tasca! (vedi hamilton durante i gp, si lamenta sempre………)

Lascia un commento