F1 | Ferrari, troppa pressione su Vettel e l’arrivo di Leclerc

Durante la puntata 159 di Pit Talk, condotta dal nostro Antonio Granato, è intervenuto il Direttore delle relazione esterne Carlo Cavicchi nonché storico Direttore di Autosprint durante gli anni ’90. Sono stati toccati vari argomenti, tra cui la situazione di Vettel all’interno del team e l’arrivo di Leclerc.

Alla domanda di Granato su come giudica il comportamento dei tifosi della Ferrari, in questo momento, nei confronti di Vettel il Direttore ha risposto così:

La storia ci insegna che la Ferrari non si deve toccare mai , quindi se la Ferrari non vince non è mai colpa della Ferrari ma è sempre colpa del pilota. Abbiamo distrutto Alonso così. Io sono terrorizzato all’idea che arriva in Ferrari un giovane bravissimo come Leclerc e che verrà subito caricato di una responsabilità enorme che è quella di stare davanti a Vettel e stare davanti a Vettel vuol dire vincere il mondiale. La Memoria della gente è cortissima, all’età di Leclerc Vettel aveva vinto già una gara mondiale.  Non è che Leclerc va contro uno che è l’ultimo arrivato. Leclerc è bravissimo ma avrebbe il diritto di giocarsela senza una  pressione esagerata di chi sta fuori. Si rischia di triturato. Finalmente l’Academy Ferrari ha tirato fuori un pilota dopo tanti anni, se pretendiamo da lui quello che potrebbe non dare anche andando fortissimo… …bisogna dargli un pò di protezione, questo (Vettel ndr) ha ottenuto 5 vittorie, 5 pole, 3 secondi posti e non  scontato che chi arriva vada più forte di lui.

Puntata che potete riascoltare cliccando sul banner sopra questo articolo.


1 Star2 Stars3 Stars4 Stars5 Stars (No Ratings Yet)
Loading...
Social Media Auto Publish Powered By : XYZScripts.com