F1 | DRS più efficace nel 2019

Già in altre occasioni abbiamo ribadito il concetto per cui il DRS, da dopo l’ultimo cambiamento regolamentare del 2017, abbia perso efficacia rispetto al passato.

Indubbiamente ancora oggi quando il pilota apre il DRS gode immediatamente di un vantaggio apprezzabile e una grossa riduzione del drag (resistenza all’avanzamento) che lo aiuta nelle manovre di sorpasso, ma questo vantaggio incide di meno rispetto a quanto riusciva ad incidere fino al 2016 compreso.

Di fatto pur avendo allargato l’ala posteriore da 750mm a 950mm (ben 20cm in più) i progettisti hanno però dovuto ridurre la corda dell’ala mobile maggiorando la corda, come richiesto dal regolamento, del profilo principale fisso.  Questo ha mantenuto quasi invariata l’area/superficie che il DRS “libera” alla sua apertura. Il guadagno quindi è quasi lo stesso mentre però il drag complessivo della vettura è aumentato sensibilmente a causa dell’allargamento della carreggiata della vettura e dell’aumento delle dimensioni delle gomme e dell’ala anteriore. Il rapporto quindi tra la diminuzione del drag guadagnato dall’apertura del DRS e il drag complessivo della vettura è minore rispetto a prima.

Questo è stato compreso dalla Federazione (che certamente poteva capirlo già prima della stesura delle regole introdotto due anni fa) ed ora per il 2019 è stato previsto infatti una maggiorazione dell’elemento mobile dell’ala posteriore proprio per incrementare la sua efficacia in relazione al drag complessivo della vettura. Dalla prossima stagione questo infatti, potrà contare su un ampiezza di apertura maggiorata a 85mm contro i 65mm della stagione in corso e ‘altezza del bordo d’uscita dell’ala mobile potrà essere portato alzato di ben 20mm rispetto alla posizione attuale.

 

Tutto ciò porterà quindi ad una maggiore efficacia di questo elemento che, seppur discusso, potrà favorire indubbiamente le manovre di sorpasso nel 2019. Resta invariato l’arteficio che di fatto rende sempre svantaggiato chi si difende nei confronti di chi attacca… ma questo è un aspetto sportivo che al momento rimandiamo.


1 Star2 Stars3 Stars4 Stars5 Stars (1 votes, average: 5,00 out of 5)
Loading...

Antonio Granato

F1 Freelance Technical Analyst - AME-Aircraft Maintenance Engineer - Ideatore e Coordinatore di F1sport.it - Ideatore e radio-conduttore di #PitTalk - Blogger ilfattoquotidiano.it - collaboratore di Autosprint Twitter: @antoniogranato

Social Media Auto Publish Powered By : XYZScripts.com