F1 | Bocciato in Texas il fondo “sperimentale” della Ferrari

Bocciato il nuovo fondo che la Ferrari aveva portato per l’appuntamento texano di questo week end.

Dopo aver patito problemi di accumuli di trucioli di gomma nel soffiaggio principale nella parte più posteriore del fondo i tecnici di Maranello avevano posizionato in modo un pò troppo invadente dei deviatori di flusso lungo il bordo del “marciapiede”.

Soluzione che ci aveva fatto venire più di qualche dubbio al riguardo. Generalmente in aerodinamica quando si posizionano più elementi di correzione,  il risultato, ovviamente, non è mai positivo come si era calcolato in origine. Generalmente più correttori si mettono più si rende meno efficace la soluzione. E di correttori ce ne erano svariati.


Certo a Maranello ci sono aerodinamici che sanno fare il loro lavoro, ma allora perché questo fondo? Probabilmente era solo un fondo di prova, forse era una soluzione che voleva solo verificare alcune risultanze o comunque vedere il comportamento dei flussi forse in proiezione 2019, chissà.

Si è setto anche che il nuovo fondo non sia stato provato a sufficienza a causa della pioggia, è apparso chiaro però che la macchina non andava sul bagnato (pioveva per tutti e la Rossa era in forte crisi), poi i barge-boards sono stati approvati lo stesso mentre il fondo no… 


1 Star2 Stars3 Stars4 Stars5 Stars (2 votes, average: 5,00 out of 5)
Loading...

Antonio Granato

F1 Freelance Technical Analyst - AME-Aircraft Maintenance Engineer - Ideatore e Coordinatore di F1sport.it - Ideatore e radio-conduttore di #PitTalk - Blogger ilfattoquotidiano.it - collaboratore di Autosprint Twitter: @antoniogranato

One thought on “F1 | Bocciato in Texas il fondo “sperimentale” della Ferrari

Lascia un commento

Social Media Auto Publish Powered By : XYZScripts.com