F1 | Antonio Giovinazzi spinge Leclerc verso la Ferrari

Antonio Giovinazzi è tra quei piloti che sono in attesa di poter firmare un contratto di F1 per il 2019. Il pilota pugliese ha ottime possibilità di guidare per la Sauber nella prossima stagione. Tutto dipende dall’annuncio Ferrari per quel che riguarda il secondo pilota.

Antonio Giovinazzi è tra le pedine per quello che riguarda il mercato piloti in ottica 2019. Il pilota pugliese punta ad ottenere un sedile in pianta stabile per tutta la prossima stagione. Chiaramente l’opzione più concreta per l’italiano è quella di guidare la Sauber nel 2019, al fianco di Marcus Ericsson.

Tutto è legato alla decisione che prenderà la Ferrari riguardo il compagno di team di Vettel per la prossima stagione. Nei prossimi giorni si attende un annuncio ufficiale da parte del team di Maranello, anche se ormai è palese che sarà Charles Leclerc a prendere il posto di Raikkonen alla rossa.

Dunque con il monegasco che andrà a Maranello è chiaro che si libererà un sedile alla Sauber per l’anno prossimo.

Un sedile che Giovinazzi merita pienamente, soprattutto dopo quanto fatto al simulatore con la Ferrari in queste ultime due stagioni. Ma non solo per questo.

Il pilota di Martina Franca non ha bisogno di dimostrare ne il suo talento, ne tanto meno la sua velocità in pista, poichè tutti conoscono le sue potenzialità. Il pugliese ha già avuto modo di correre per la Sauber nel 2017, quando sostituì l’infortunato Wehrlein.

L’italiano ha commesso qualche errore di troppo, ma ci stava data l’inesperienza dell’italiano. Giovinazzi ha solo bisogno di percorrere più km possibili con una monoposto di F1. Poi i risultati non dovrebbero tardare ad arrivare per un pilota del suo talento.

Giusto per fare un esempio, ricordiamo che nel corso della stagione 2016 in GP2 (ora Formula 2 ndr), Antonio ha tenuto testa a Pierre Gasly per la lotta al titolo, salvo per poi perdere all’ultimo round di Abu Dhabi a favore del francese.

Lo stesso Gasly che il prossimo anno guiderà per la Red Bull, al fianco di Max Verstappen. Quindi non un pilota comunque.

L’approdo di Giovinazzi alla Sauber, sarebbe anche il coronamento del sogno del compianto Sergio Marchionne. Il manager italo-canadese ha sempre dichiarato che voleva riportare un pilota italiano in pianta stabile nel circus. Ora il desiderio di Marchionne potrà diventare finalmente realtà con l’approdo di Giovinazzi nella scuderia elvetica, dopo sette stagioni senza un pilota italiano in F1.

Alberto Murador


1 Star2 Stars3 Stars4 Stars5 Stars (1 votes, average: 5,00 out of 5)
Loading...

Alberto Murador

Ciao a tutti, il mio nome è Alberto e la mia più grande passione sino dall'età di sette anni è stata la F1, ma poi ho cominciato ad appassionarmi di tutto il mondo del motorsport. Tifoso ovviamente della Ferrari, orgoglioso del " made in Italy ".

Social Media Auto Publish Powered By : XYZScripts.com