Monza: Fernando Alonso dolorante e McLaren zoppa
 

 


Monza: Fernando Alonso dolorante e McLaren zoppa

Fernando Alonso è dolorante per l’incidente di SPA e la McLaren non è riuscita ad approntare una nuova scocca dopo l’incidente in Belgio

di Giulio Scaccia

Per Fernando Alonso dovrebbe essere l’ultima gara in Formula 1 sulla pista di Monza. Il pilota di Oviedo come annunciato in questa estate si dedicherà ad altre categorie e non c’è più posto per lui nei top team. Le ultime stagioni sono state un calvario. Alonso prima dell’inizio delle prove libere a Monza fa il punto tecnico e sul suo stato di salute dopo l’incdente il partenza.

La McLaren userà una scocca di riserva, non sono riusciti a prepararne una nuova:

Penso che si tratti di una scocca che abbiamo utilizzato durante i test invernali o nelle prime gare. Perciò è qualcosa con cui abbiamo già gareggiato. Dal lato del motore dovrebbe essere tutto ok, ma probabilmente sapremo qualcosa in più durante le prime prove libere. Vogliamo provarlo, perché domenica sera sembrava che ci fosse qualcosa di anomalo, poi lunedì e martedì è stato controllato e pareva che fosse a posto. Di conseguenza speriamo di poter utilizzare ancora questo motore. Abbiamo avuto abbastanza fortuna, ma probabilmente siamo a corto di pezzi di ricambio. Abbiamo solo quelle che sono state montate sula macchina. Tutto il resto è con ogni probabilità di specifiche differenti. Come ho già detto si tratta di una situazione difficile, perché il danno sulla vettura era abbastanza grave, quindi era impossibile costruire in soli quattro giorni una monoposto nuova per Monza. A Spa, a causa della penalità di Hulkenberg, Bottas e Sainz avevamo deciso di non sostituire il motore e beneficiare della posizione di partenza dalla quattordicesima casella, ma poi alla prima curva siamo finiti fuori. Dovremo pagare una penalità qui a Monza o in seguito e questo per noi vale un doppio zero: uno a Spa per colpa di un altro pilota e il secondo quando dovremo scontare la sanzione. Una situazione piuttosto spiacevole.

Fernando Alonso conclude sul suo stato di salute:

Non dovrei avere problemi a guidare, tuttavia sento ancora un po’ di fastidio alle mani, le avevo sul volante quando ho toccato Leclerc, ma ogni giorno che passa miglioro. Martedì, quando mi sono svegliato, ho sofferto anche di un risentimento alla schiena, ma fortunatamente ora sto meglio.

Un calvario questi ultimi Gran Premi. La Formula 1 sta perdendo un grande campione e nemmeno le ultime gare saranno un momento sereno per il pilota asturiano.

 

 


1 Star2 Stars3 Stars4 Stars5 Stars (No Ratings Yet)
Loading...

Giulio Scaccia

Giornalista ed appassionato, seguo la Formula 1 dal 1978. Da Gilles Villeneuve a Michael Schumacher, sempre la Ferrari nel cuore.

Lascia un commento