Sebastian Vettel spinge Kimi Raikkonen in Ferrari per il 2019

Ferrari e Raikkonen, il matrimonio potrebbe continuare. Sebastian Vettel durante la conferenza stampa nel week end del Gran Premio di Germania, elogia il rapporto con Raikkonen che ha sempre funzionato.

di Giulio Scaccia

Nella conferenza stampa dei piloti, un Sebastian Vettel piuttosto loquace ha parlato della sfida con la Mercedes, della gara di domenica e si è soffermato sul suo rapporto con Raikkonen. Molti spingono per Leclerc in Ferrari nel 2019, viste le ottime prove e vista anche l’età di Kimi, ad oggi con 38 primavere, che il prossimo anno diventeranno 39.

Ecco le sue parole alla sua domanda sul compagno di squadra per la prossima stagione:

Chi vorrei in Ferrari nel 2019 tra Charles e Kimi? Non conosco molto Leclerc. Lo conosco un po’ per il programma che sta svolgendo. Posso dire che Charles è monegasco, Kimi è finlandese e tra loro sono molto differenti. Mi piace Kimi, andiamo d’accordo. Non abbiamo mai avuto problemi. Ricordo di essergli andato addosso in pista qualche volta, ma abbiamo risolto. Abbiamo un modo molto diretto. È bello lavorare con lui e credo sia una cosa positiva anche per il team. Però non sono decisioni che spettano a me. Vedremo cosa accadrà per la prossima stagione. Leclerc avrà una grande carriera, è molto veloce, ha tutto, quindi non c’è fretta, è giovane. È anche vero che quando sei giovane hai fretta di fare ogni cosa… Quindi non saprei. Non so chi sarà il mio compagno di squadra, ma per me non conta. Io so dove correrò l’anno prossimo ma penso che sia Kimi che Charles sarebbero adatti a correre con la Ferrari nel 2019.

Insomma nessuna porta chiusa verso Leclerc, ma come è risaputo il rapporto tra Vettel e Raikkonen è ottimo, i due sono amici, fin da prima dell’approdo di Sebastian in Ferrari.

Vettel ha parlato anche della sfida con la Mercedes e dello sviluppo continuo:

Ci mancava un pochino di passo ad inizio anno, però abbiamo imparato e siamo riusciti a fare meglio. La macchina ha potenziale. Nelle due piste precedenti erano un po’ più forti. Vedremo come si evolveranno le cose qui, abbiamo portato aggiornamenti a Silverstone che hanno funzionato. È una continua corsa a inseguimento, abbiamo una grande macchina e un potenziale notevole per renderla migliore.

Il Gran Premio di Germania sarà un crocevia importante per Ferrari e Mercedes. Sia in ottica piloti che costruttori. Domani iniziermo a capire qualcosa di più su una pista che potrebbe agevolare la Rossa.


1 Star2 Stars3 Stars4 Stars5 Stars (No Ratings Yet)
Loading...

Giulio Scaccia

Giornalista ed appassionato, seguo la Formula 1 dal 1978. Da Gilles Villeneuve a Michael Schumacher, sempre la Ferrari nel cuore.

Lascia un commento