Pirelli: le novità per il 2019 ed un impegno che continuerà in F1
 

 


Pirelli: le novità per il 2019 ed un impegno che continuerà in F1

La Pirelli annunica le novità per il 2019 e guarda avanti, quando scadrà l’attuale contratto.

di Giulio Scaccia

Gomme, croce e delizia degli appassionati ma anche degli addetti ai lavori. In una Formula 1 ipertecnologica, le gomme hanno un ruolo fondamentale. Con un occhio agli spettatori, per semplificare la componente legata agli pneumatici, la Pirelli e la FIA hanno deciso che ad ogni Gran Premio arriveranno tre compounds: uno denominato Hard, uno Medium ed uno Soft ed i colori saranno sempre gli stessi per l’intera stagione. Questo a differenza delle 7 varianti di mescole previste per la stagione 2018.

Ovviamente però la specifica Soft che si vedrà ad esempio in Spagna non sarà la stessa che i piloti dovranno utilizzare a Monaco: avranno lo stesso colore,  ma sostanzialmente potrà essere una SuperSoft od una HyperSoft a seconda della mescola migliore richiesta per quel circuito.

Per essere più chiari, ad esempio: In Spagna potremmo avere nel 2019 Hard (Medium) – Medium (Soft) – Soft (SuperSoft), mentre per Monaco: Hard (SuperSoft) – Medium (UltraSoft) – Soft (HyperSoft)

Ecco il commento di Mario Isola, Racing manager di Pirelli:

Vi diremo esattamente quali saranno le specifiche dei composti che nomineremo per ciascuna gara, perché, ovviamente, non correremo sempre ed ovunque con gli stessi. Troveremo un modo per fornire queste informazioni, mentre quegli spettatori che non saranno così interessati ai dettagli tecnici sapranno che ci saranno tre colori, tre nomi, e basta. L’unico problema è che avremo diverse mescole associate allo stesso colore e quando le gomme torneranno in magazzino… dovremo essere sicuri al 100% di non mescolarle fra loro. Dobbiamo trovare una soluzione per evitare qualsiasi rischio e scongiurare che si verifichi una simile eventualità. Inoltre, dovremo capire come sarà possibile gestire i test collettivi. Oggi stiamo utilizzando colori diversi per ciascun composto, ma domani come potremo affrontare la situazione? Come saremo in grado di riconoscerli, quando ci saranno tutte le cinque o sei gradazioni della stessa mescola disponibili in pista? Avrò un altro incontro con la FOM e con i rappresentanti delle televisioni per capire quali sono i tre colori più visibili. Qualcuno mi ha detto che in TV è difficile riconoscere il bianco dal giallo.

Mario Isola parla anche del futuro, con la fornitura in scadenza a fine 2019 e l’attesa per il nuovo bando FIA, oltre alla novità dei cerchi da 18 pollici:

Vogliamo restare in Formula 1 e l’abbiamo sottolineato più volte. A breve dovrebbe essere rilasciato il bando della FIA dato che stiamo arrivando alla scadenza dei 18 mesi antecedenti alla chiusura dell’attuale contratto. Abbiamo un ottimo rapporto con Liberty Media e riteniamo i loro piani per il futuro estremamente interessanti. Ci sono un sacco di discussioni su 2020, soprattutto a un passaggio a pneumatici da 18 pollici, quindi vedremo.

Novità in arrivo per la Formula 1. non solo dal punto di vista delle gomme. La Pirelli quindi pronta a rinnovare il suo impegno, con la speranza di una massima formula più comprensibile per gli appassionati e sempre con gare più combattute.


1 Star2 Stars3 Stars4 Stars5 Stars (No Ratings Yet)
Loading...

Giulio Scaccia

Giornalista ed appassionato, seguo la Formula 1 dal 1978. Da Gilles Villeneuve a Michael Schumacher, sempre la Ferrari nel cuore.

One thought on “Pirelli: le novità per il 2019 ed un impegno che continuerà in F1

Lascia un commento